Bologna, dopo la salvezza bisognerà blindare Mihajlovic

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Ieri è stata una serata di festa a Roma dove Lazio e Bologna hanno pareggiato per 3-3, soprattutto per i felsinei che hanno conquistato con fatica senza dubbio ma con merito la permanenza in serie A. Eppure la serata non era cominciata nel migliore dei modi dove il Bologna sembrava sfilacciato e poco incisivo: infatti i biancocelesti hanno sfruttato la prima occasione con Correa sfiorando per due volte il raddoppio con Immobile; per i felsinei solo qualche incursione di Palacio e Orsolini ma nulla più.

potrebbe interessarti ancheSerie A, tutti gli infortunati della prima giornata: Lazio senza Milinkovic e Lulic

Nel secondo tempo si è visto da subito un’altra squadra capace di colpire in due minuti una Lazio distratta con Poli e Destro; poi il gol di Bastos, il nuovo sorpasso di Orsolini e il pareggio finale di Milinkovic-Savic hanno contribuito allo spettacolo e al divertimento sugli spalti. Merito del Bologna che ha saputo pazientare e colpire, ma merito anche alla Lazio che, grazie a due prodezze, è riuscita a non uscire sconfitta, anzi Immobile ha avuto la palla del 4-3: segno di grande professionalità da parte dei giocatori di Simone Inzaghi che hanno disputato un’onesta partita non avendo nulla da chiedere al campionato.

Il triplice fischio è stata una liberazione per il Bologna e i suoi tifosi, ma quello che ha colpito di più l’appaluso che ha ricevuto Mihajlovic dalle due tifoserie. Sì, perchè è stato un autentico miracolo compiuto dal serbo che ha preso in mano la squadra con soli 14 punti e reduce dallo 0-4 contro il Frosinone che aveva alimentato lo spettro della serie B.Ha avuto il merito di far rinascere alcuni giocatori appiattiti come Dzemaili, Destro diventato decisivo quando è stato chiamato in causa, Orsolini che è riuscito a esplodere anche in ottica europeo Under 21, e infine aiutato da Sansone e Soriano.

potrebbe interessarti anchePisa-Bologna 0-3 (Video Gol Highlights): Poli-Orsolini-Palacio, emiliani avanti

Conquistata la salvezza adesso si passa al secondo step: tra pochi giorni ci sarà l’incontro tra la società e Mihajlovic: il tecnico aveva affermato di essere ambizioso e che lascerebbe il club qualora dovesse arrivare una proposta dall’estero o in una big italiana. D’altro canto i dirigenti faranno di tutto per trattenerlo come confermato dal ds Bigon e dall’ad Fenucci; ora che si è trovato un allenatore in grado di far divertire il pubblico e ridare un gioco alla squadra sarebbe un peccato che questo si interrompesse. Detto ciò si cercherà di accontetarlo il più possibile riscattando i vari Sansone, Soriano e Orsolini più qualche innesto di spessore; ma ora godiamoci questo momento di serenità e tranquillità pensando al domani con più ottimismo.

notizie sul temaBologna-Villarreal 3-4: gol a grappoli e tanto spettacolo, Palacio a segno (video highlights)Augsburg-Bologna 2-3 (Video Gol Dazn): Destro non si ferma, successo per i rossobluSchalke-Bologna 2-3: bel colpo degli emiliani contro i tedeschi (video highlights)
  •   
  •  
  •  
  •