Roma: Petrachi si dimette dal Torino. “”Non ho ancora deciso del tutto cosa farò”

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Petrachi. Un nuovo inizio nella Roma, che purtroppo coincide con alcuni addii di livello nella casa giallorossa. La sera del 23 Maggio infatti il dirigente, si è recato in società per dare le dimissioni al Torino. Un passo certo verso la Roma? Forse. Si attende la delibera federale per poterlo ufficializzare. Era stato il grande assente alla conferenza stampa di Emiliano Moretti, spiega il Corriere dello Sport, rispondendo stizzito ad una domanda riguardo il direttore sportivo.

potrebbe interessarti ancheIngaggio monstre per El Shaarawy. Dalla Cina pronti a fare follie per l’esterno della Roma

Il rinnovo della squadra tra cessioni e nuove leve

Ma ecco che il dirigente sembra fermamente convinto a rinnovare la Roma, scrive sempre Il CorriereSui portieri ha gli occhi puntati su Cragno o Perin, mentre in centrocampo si muove per ottenere Barella o Tonali, mentre l’ipotesi della cessione di Dzeko per quindici milioni sembra farsi sempre più vicina.Via anche Manolas e Kolarov, abbassando così la media dell’età e il monte ingaggi. Un giocatore che punta da sempre Petrachi è Augustin Urzi, un esterno di diciannove anni, scovato nella Primavera Division e che sembrerebbe un vero bomber del Club Atletico Banfield. Il ragazzo è seguito anche dalla Fiorentina.  Come molti ragazzi argentini ha una predilezione per l’Italia e vorrebbe venire a giocare in Europa. La sua clausola è di venti milioni, ma può essere acquistato per quindici milioni più bonus. Petrachi sta varando la trattativa ed il ragazzo sta facendo le pratiche per diventare comunitario.

potrebbe interessarti ancheStorie di Calcio: com’è nato il procuratore sportivo?

Le dichiarazioni contrastanti di Petrachi

Nonostante tutti questi movimenti, Petrachi è stato sentito da SkySport ed aha rilasciato delle dichiarazioni criptiche rispetto alla Roma: “Non è stata la sola squadra, ancora non ho deciso totalmente quello che farò” ed inoltre dice:” Io sto già lavorando per la Roma da qualche settimana? Semplicemente ho sempre gravitato su Torino, ho visto tutti gli allenamenti, ne ho saltato forse qualcuno per ragioni logistiche. Sono stato molto chiaro, dicendo al presidente che a fine campionato avrei fatto delle scelte. Chi dice certe cose non dice la verità, a fine campionato farò delle scelte, mi auguro che vengano condivise e accettate. Se ci sono stati incontri con la Roma? No”. 

notizie sul temaFonseca: “Un onore allenare la Roma, faremo grandi cose”Storie di Calcio: Omar il Re LeoneMercato Milan, da Patrick a Patrik: per l’attacco rossonero decisivo Giampaolo
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,