Dries Mertens, dalla panchina al Pallone d’Oro

Pubblicato il autore: Simone Cardellini Segui

Lunedì 9 ottobre 2017 France Football ha svelato i 30 canditati al  Pallone d’Oro 2017, oltre ai soliti nomi come Messi, C.Ronaldo, Neymar Jr spiccano molti nomi nuovi tra cui Dzeko, Dybala, Mané e Mbappé. Tra i nuovi però c’è un nome su tutti che ha sorpreso, quello di Dries Mertens, soprattutto se si pensa dove era il belga l’anno scorso, infatti precisamente un anno fa il Napoli perdeva in casa dell’Atalanta con Milik in campo e Mertens che entrava a 30 minuti dalla fine della partita. Nessuno pensava che Mertens sarebbe diventato quello che è oggi, dopo l’infortunio di Milik il fuoriclasse belga ha preso pian piano il suo posto, prima contendendoselo con Gabbiadini e poi facendolo suo a suon di gol!

Tutti pensavano che Dries era un giocatore da finale di partita, quando tutti erano stanchi lui entrava e spaccava le difese con la sua freschezza invece ha dimostrato di saperlo fare anche dal 1° minuto. Partita simbolo della sua esplosione fu Napoli-Torino dove Mertens rifilò ben 4 gol ai granata, match indimenticabile per i tifosi partenopei increduli davanti a quella dimostrazione di forza del belga.
Sarri incominciò a metterlo titolare in tutte le partite e Mertens lo ripagava con ottime prestazioni e almeno un gol a partita, il fenomeno belga infatti iniziò a scalare la classifica marcatori arrivando fino ai piani alti dove c’erano bomber puri come: Dzeko, Belotti, Icardi, Immobile e Higuain. Mertens oltre ad aver preso il posto di Milik in campo l’aveva sostituito anche nel compito di far dimenticare il Pipita,che si era trasferito alla Juventus in estate, ai tifosi napoletani. Mertens con prestazioni eccellenti e con i suoi numerosi gol ha trascinato il Napoli al 3° posto in campionato ed è arrivato dietro solo a Dzeko (29 gol) nella classifica marcatori siglando ben 28 gol.
La nuova stagione è iniziata come era finita l’ultima… a suon di gol! Dries infatti sta trascinando il Napoli verso quel sogno che i tifosi partenopei ancora non vogliono pronunciare ossia lo scudetto, scudetto che manca a Napoli dai tempi di Maradona. Questa candidatura al Pallone d’Oro non è altro che un’altra bellissima ed inaspettata sorpresa che ci fa capire come Mertens sia un vero Top Player e che Napoli dopo anni può tornare a sognare in grande.

  •   
  •  
  •  
  •