Diritti tv serie A: Sky schiaccia Mediaset, a breve il verdetto definitivo

Pubblicato il autore: Marco Mikhail Segui

Diritti tv serie A

Roma – Solo poche ore e si saprà come verranno spartiti i diritti tv Serie A per le stagioni 2015-2018. Sembrerebbe che dopo 3 giorni di lunghe trattative, attimi di tensione che per poco non sono sfociati anche in via giudiziaria, Mediaset e Sky abbiano trovato l’accordo per bipartirsi le gare della massima serie. Come riportato da Adnkronos, Sky trasmetterebbe tutte le partite della serie A, mentre Mediaset solamente le big. Si vociferano anche le prime cifre: 572 i milioni spesi dall’azienda di Rupert Murdock  e 373 per quella di proprietà della famiglia Berluconi.

Diritti tv Serie A: si decide stasera

La scadenza è fissata alle ore 24 di questa sera, momento in cui i presidenti delle 20 società di calcio di serie A e i due network dovranno trovare l’accordo definitivo. Ovvio che se le prime indiscrezioni riportate fossero realmente queste Mediaset, in termini di ascolti, perderebbe una porzione non indifferente del suo pubblico. Il Verona, il Torino, il Parma, solo per citarne alcune, non sono considerate delle big e quindi non sarebbero state trasmesse da Mediaset in questa stagione, nonostante abbiano disputato un campionato esaltante e abbiano espresso un gioco migliore rispetto a molti altri top club.  Il campionato 2015/2016 di  serie A vedrà protagoniste anche il Palermo, l’Empoli, il Cesena, ma, ‘ovviamente’, neanche queste figurano tra le priorità di Mediaset.  Sky ha vinto il primo round, per Piersilvio e soci tempo fino a mezzanotte per non cadere in un  errore che sarebbe imperdonabile. La partita dei diritti tv serie A è ancora tutta aperta…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Torino, "quarto d'ora granata" sostituisca "quarto d'ora da stupidi"