Roma, la decisione di Spalletti. Szczesny: “Nessun problema con Alisson”

Pubblicato il autore: Masi Vittorio
191550373-094d8393-f0e3-4619-8b81-ff9e4ca6f5eb

La Roma quest’anno può contare sicuramente su due buon portieri

E’ tempo di qualificazioni mondiali, e molti dei giocatori di Serie A in questi giorni scenderanno in campo per i colori della propria Nazionale di calcio. Fra loro anche Szczesny e Alisson, ossia i due portieri attualmente in forza alla Roma. Ad inizio stagione c’era il timore che fra i due potesse crearsi un dualismo che potesse influenzare le prestazioni dei due portieri. Alla fine Luciano Spalletti ha messo d’accordo tutti, usando il polacco per il Campionato ed il brasiliano per l’Europa League. Va detto che se questa soluzione può essere sicuramente ben accetta da Szczesny, lo è un pò meno per Alisson, che pur essendo il titolare della Nazionale verdeoro, in Italia è costretto a sedersi in panchina.

Leggi anche:  Asta di Riparazione Fantacalcio 2023, i giocatori da acquistare: ecco i consigli, top e sorprese!

IL BUON RAPPORTO FRA I DUE PORTIERI GIALLOROSSI
Lo stesso polacco ammette: “Io difendo in Serie A, lui in Europa League. Sono contento di come stanno le cose, anche se mi rendo conto che nel calcio tutto può cambiare improvvisamente. Non ho intenzione di abbassare la concentrazione“. Sul compagno brasiliano: “Io e Allison abbiamo un buon rapporto, è un bravo ragazzo, molto modesto e, soprattutto, un grande portiere, il titolare del Brasile. La Roma ha due portieri forti e li utilizza nelle varie competizioni. Diamo sempre il 100% per cercare di conquistare il nostro posto“. Continua il polacco: “Alisson è solo due anni più giovane di me. Io non sono così esperto, in modo da potergli insegnare qualcosa. Voglio imparare anche io da lui. La rivalità contribuisce ad accrescere le proprie competenze“.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Salernitana-Juventus: diretta tv e streaming live

IL PARERE DI TAFFAREL, VECCHIA CONOSCENZA DEL CALCIO ITALIANO
Dal Brasile c’è chi sta seguendo molto da vicino le prestazioni in Europa di Alisson. Stiamo parlando di Claudio Taffarel, un tempo portiere anche in Italia, e vincitore del Mondiale ad USA 94 proprio con la maglia del Brasile. Oggi, preparatore atletico dei portieri della Nazionale verdeoro, più di una volta non ha nascosto il suo disappunto per l’impiego altalenante di Alisson da parte di Spalletti: “Non sta giocando in campionato per scelta dell’allenatore ma in Europa League è stato schierato sempre come titolare. Noi lo seguiamo con attenzione, guardando gli allenamenti su richiesta di Tite“. Taffarel, però, ammette anche che Alisson può vantare comunque un buon stato di forma, seppur non titolare nella Roma in Campionato: “Alisson è un caso speciale che stiamo seguendo ma ci ha dato segnali abbastanza positivi. Non ha accusato mancanza di ritmo partita e quando arriva in nazionale ha un grande entusiasmo. Speriamo, quindi, che possa continuare in questo modo”.

  •   
  •  
  •  
  •