Il Napoli chiede di giocare con il lutto contro il Nizza, la Uefa dice no!

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

UEFA Champions League 2018

Si sa, dinanzi a tragedie, distruzioni e morti, si potrebbe sempre chiudere un occhio, mostrare beneficenza, aiuti e vicinanza. Ma l’Uefa, il massimo organismo calcistico continentale questa volta ha fallito. Si. Il Napoli, aveva fatto ufficialmente richiesta di portare fascetta nera di lutto stasera a Nizza, per commemorare le vittime del terremoto di Ischia, ma l’Uefa, ha incredibilmente detto no. La notizia ha suscitato scalpore e meraviglia. Chissà, forse il Napoli, avendo trovato un muro, avrà maggiori stimoli, per riuscire a passare il turno ed accedere alla Champions League. Ma, allora Uefa, a cosa servono pubblicità di fair play, oppure immagini e sequenze di calciatori che inneggiano “No to racism” quando a mancare è proprio il massimo organismo?  Il colore nero farà male agli occhi delle telecamere? Fatto sta che l’Uefa, ricordiamo, il giorno delle Torri Gemelle, il famoso 11 settembre 2001 non rinviò le gare, perché l’attenzione giustamente era riservata a New York, e ci furono parecchie polemiche. Ma meno male, che ad Ischia, non ci sono stati morti come nella città statunitense. Ma una domanda sorge: ci sono anche morti di serie A e serie B? Il Napoli, voleva solo commemorare, ma purtroppo non sarà possibile. La mente dell’uomo è controversa, dinanzi a tragedie del genere, il rispetto ed il pensiero sono la prima cosa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Copa Libertadores, semifinale d’andata: deludente 0-0 tra Palmeiras e Atlético Mineiro
Tags: , ,