Caterini: “Assenze importanti, benediciamo la sosta”; Giuseppucci: “Prima o poi perderemo, non possiamo vincere tutte “

Pubblicato il autore: SuperNews Lega Calcio a 8 Segui

A parlare per primo nel dopo gara è mister Caterini chiamato a spiegare il periodo negativo che si sta abbattendo sui suoi ragazzi. Le tante e pesanti assenze come quella di Mastrosanti stanno influenzando il cammino dei Tormarancini che con la sconfitta di stasera non fanno punti da circa un mese.

Ogni settimana dobbiamo trovare una nuova formazione e nuove quadrature. Speriamo che la sosta ci aiuti per recuperare gli infortunati”.

Oltre ai vari acciacchi il Tormarancia aveva davanti la squadra più forte della Lega e questo un uomo di sport come Caterini lo sa bene. “Abbiamo concesso il giusto a una squadra come il Cotton. Davanti avevamo tre grossi difensori, il risultato ci può stare”.

Situazione totalmente differente è quella del Cotton Club che come ci ricorda giustamente Maurizio Giuseppucci nel post gara vince da ben ventotto partite. Spesso quando una squadra va così bene ed ha a disposizione una rosa così lunga e ricca di talento possono affiorare malcontenti legati al minutaggio in campo ma ciò al Cotton non accade. 

Leggi anche:  Fiorentina, 6 riflessioni in un mercato estivo

“La rosa è competitiva come gli scorsi anni. Non ci sono gerarchie tutti partono alla pari e presto proveremo a recuperare  anche Mario Artistico”.

Con un Pinna silenzioso, ieri sera, è stato Maurizio Giuseppucci ad alternare soprattutto i tre davanti in maniera costante ed efficace, provando prima Barbarella poi Le Fevrè e nel finale Monteforte.
Il Cotton sarà impegnato la prossima settimana con la Roma Calcio a 8 al Green Club e questo non può di certo spaventare gli “invincibili” di Giuseppucci.

Conclude in modo sarcastico Maurizio Giuseppucci : “Paura sicuramente no, ma dovremmo abituarci all’idea che prima o poi perderemo. Sarà un sollievo”.

  •   
  •  
  •  
  •