Cojan: “Siamo entrati male in campo” – Zangheri: “Se continuiamo così possiamo puntare ai Play-Off”

Pubblicato il autore: SuperNews Lega Calcio a 8 Segui

Con la vittoria sulla Steaua 2005 possiamo dirlo con certezza, il Bar Cristal vede di nuovo la luce e centra la sua seconda vittoria consecutiva che mette alle spalle il periodo no di qualche settimana fa. Nella Steaua c’è delusione per non essere riusciti a finalizzare le tante occasioni create e per non aver approcciato alla gara nel modo giusto.

UN PLAY OFF SOTTO L’ALBERO – Quello che interviene ai microfoni di Fanner è un Daniele Zangheri positivo e soprattutto soddisfatto di una prestazione contro una squadra ostica dal punto di vista fisico che ha venduto cara la pelle. A sorprendere di più è il cambio di mentalità del Bar Cristal, che partito con l’obiettivo di salvarsi ora si ritrova a lottare per le prime sei posizioni. Come afferma anche il Ds, la vittoria con la Steaua è merito di un gruppo che anche nella ripresa ha lavorato correttamente verso l’unico obiettivo, la vittoria:
«La partita si è giocata sul piano fisico, loro sono molto organizzati e talvolta la mettono in confusione, mentre noi siamo scesi in campo per vincere e per non perdere il gap con i primi cinque posti. Con questa vittoria ci piazziamo a buon punto, siamo soddisfatti».
La soddisfazione passa sicuramente da una posizione di classifica ad inizio campionato impronosticabile, con 15 punti ottenuti in 8 gare ed il secondo posto lontano solo tre lunghezze. Per una neopromossa, un piccolo miracolo di cui Daniele Zangheri può essere fiero.

L’EPOPEA DELLA STEAUA – Il prezzo da pagare per giocare nel campionato più prestigioso della Lega Calcio A 8 coincide con il fatto di dover giocare in trasferta e la Steaua l’ha provato sulla propria pelle. L’atteggiamento remissivo e poco convincente dei primi minuti viene da questo e lo conferma anche Cojan nel dopo-partita. Per giocare a questi livelli si sa, è necessario limare tutti i dettagli e le gare si vincono anche prima di giocarle:
«Siamo arrivati tardi al campo, abbiamo fatto le cose di fretta ed abbiamo avuto problemi, la partita è iniziata sul 2-0 per loro»
Nonostante la partita sia stata in bilico fino alla metà del secondo tempo, Cojan spinge i suoi ad impegnarsi di più e a metterci più convinzione in fase realizzativa. È una Steaua che dovrà crescere ed anche in fretta, magari già dalla prossima partita che coincide con lo scontro-salvezza con il Tormarancia.

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

  •   
  •  
  •  
  •