LEGA CALCIO A 8 | Cavaliere Nero, continua la scalata: è secondo posto in solitaria! Battuto 5-0 l’Atletico Asl

Pubblicato il autore: SuperNews Lega Calcio a 8 Segui

A Sport City si chiude la settima giornata del campionato di Serie B della Lega Calcio a 8 con la sfida tra Atletico Asl e Cavaliere Nero, che deve approfittare del passo falso del Soccer Club per prendersi il secondo posto, a soli tre punti dall’Evr 1942.

SUPREMAZIA CAVALIERE NERO – La gara si sviluppa come era facile immaginare, con il Cavaliere Nero che prende in mano le redini del gioco contro un Atletico Asl che, invece, cerca di chiudere ogni spazio agli avversari. A sorpresa, però, l’occasione più importante della prima frazione di gioco è proprio per l’Atletico Asl, grazie ad un contropiede condotto da Cazzola che, solo davanti a Cervellini, trova soltanto il palo. Dopo lo spavento, il Cavaliere nero trova il vantaggio con Mazzoni, che, di testa su un cross direttamente da corner, anticipa Viola e la mette dentro. Nonostante la rete che sblocca la gara, la partita si mantiene viva, anche se l’Asl fatica a concludere verso la porta difesa da Cervellini, ma, ad inizio ripresa, arriva il raddoppio con Marco Arcaleni, che da fuori area sorprende Viola sul suo palo.

Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Inter-Milan: streaming e diretta tv

DOMINIO TOTALE – A questo punto della gara non c’è più storia: la supremazia diventa dominio, con il Cavaliere Nero che, al contrario di inizio partita, arriva facilmente a concludere, anche pericolosamente, verso la porta di Viola: prima Davide Arcaleni, poi Pacioni rimpinguano il bottino di reti (di pregevole fattura quella del 4-0, con l’esterno che controlla la sfera di testa per poi scaricare il destro al volo), con Mazzoni che firma la sua doppietta personale con una girata dal limite dell’area, fissando il risultato del definitivo 5-0. Tre punti di vitale importanza per il Cavaliere Nero, che si porta al secondo posto, da solo, in graduatoria a soli tre punti dalla capolista Evr 1942.

MIGLIORE IN CAMPO | STEFANO MAZZONI – In un gara in cui risulta difficile stabilire chi sia stato il più bravo tra gli uomini in campo, è da premiare il centravanti dei vincitori, che ha soprattutto il merito di aver sbloccato, con un colpo di testa dopo un bello stacco, una gara che sembrava più complicata del previsto. Il gol della doppietta serve poi soprattutto alle statistiche e a suggellare la sua ottima prestazione.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: ecco le scelte di Conte e Pioli

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

  •   
  •  
  •  
  •