Chievo – Udinese VAR annulla il gol di Cacciatore, era davvero fuorigioco?

Pubblicato il autore: Adriana Zuccarini Segui


Annullato il gol del Chievo. Cacciatore aveva segnato di testa su cross di Birsa. L’arbitro Chiffi annulla dopo l’intervento del Var.

Primo episodio da moviola al 16′ di Chievo-Udinese, anticipo della ventesima giornata di Serie A 2017-18. Dopo il primo gol dei padroni di casa al 9′ a firma di Radovanovic, il Chievo ha trovato il raddoppio grazie ad un colpo di testa di Cacciatore sugli sviluppi di un calcio di punizione ben indirizzato al centro dell’area da parte di Valter Birsa. L’arbitro ha inizialmente indicato il centro del campo assegnando il gol ma dal Var è arrivato il segnale: era fuorigioco.

Decisione giusta quella di annullare il raddoppio del Chievo? Rivedendo le immagini, si tratta di una scelta corretta, Cacciatore si trova infatti oltre la linea difensiva avversaria.

 

Il Chievo cerca di uscire dalla crisi con cui ha chiuso il 2017 (tre sconfitte consecutive con Crotone, Bologna e Benevento) e nella prima gara del 2018 sfida l’Udinese. La squadra di Oddo si sente carica, reduce da cinque successi in fila. Le due formazioni si sono scontrate 15 volte sul campo di gioco di veronese, lo Stadio Marcantonio Bentegodi, con un bilancio che le vede in perfetta parità, con 4 vittorie per ambedue le società e 7 pareggi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,