Coppa di Lega: Arsenal in finale, battuto il Chelsea di Conte

Pubblicato il autore: Martina Gramiccia Segui

 during the Premier League match between Chelsea and Leicester City at Stamford Bridge on January 13, 2018 in London, England.

È l’Arsenal la seconda finalista di Coppa di Lega inglese (Carabao Cup). Dopo lo 0-0 dell’andata gli uomini di Arsène Wenger battono 2-1 il Chelsea all’Emirates Stadium e raggiungono il Manchester City nella finale del 25 febbraio. Ancora una volta dunque Wenger si conferma bestia nera per Antonio Conte che in otto incontri solo una volta è riuscito ad imporsi sull’alsaziano (Chelsea 3-1 Arsenal, Premier League, febbraio 2017), un successo che segnò il punto di svolta per la conquista del titolo. Quattro vittorie (tra cui una in finale di FA Cup ed una nel Communty Shield) e tre pareggi invece per l’Arsenal.

Parte bene la squadra di Conte che, malgrado le assenze importanti di Courtois, Fàbregas e Morata e con Cahill e Drinkwater recuperati solo per la panchina, riesce ad imporre il proprio gioco costringendo i padroni di casa nella propria metà campo. Al 5’ con un colpo di testa Pedro supera Ospina, ma la posizione dell’ex Barcellona è irregolare e la rete viene annullata. Due minuti più tardi arriva il vantaggio firmato Eden Hazard che a tu per tu con il portiere non sbaglia. Immediata è la reazione dei Gunners che si rendono pericolosi ogni volta che superano la metà campo. Al 12′ si rivela decisivo il colpo di testa di Rüdiger che spiazza Caballero deviando nella propria rete il tiro di Nacho Monreal.

Nonostante il pari subito, il Chelsea mantiene un atteggiamento offensivo ma sia William che Pedro mancano l’appuntamento con il goal. Dopo mezz’ora il pressing dei blues cala, l’Arsenal abbandona la difesa a quattro e tornando a quella a tre, ed il primo tempo si conclude sull’1-1. Un risultato che tuttavia sorride a Conte e i suoi poiché, se conformato anche al termine di eventuali tempi supplementari, a passare sarebbe proprio il Chelsea in virtù della rete fuori casa. Nella ripresa è però l’Arsenal a fare la partita e al 60′ completa la sua rimonta con Xhaka. Conte si gioca le carte Batshuayi e Zappacosta ma ad essere pericolosi sono ancora una volta i biancorossi con Iwobi, innescato da un ispirato Özil, che al 75′ fallisce il goal del 3-1. Nei minuti finali il Chelsea torna a spingere con più decisione ma l’orgoglio non basta, il pass per la finale lo staccano i gunners.

Per l’ottava volta nella sua storia l’Arsenal disputerà dunque una finale di Coppa di Lega (solo Liverpool e Manchester United ne hanno giocate di più, rispettivamente 12 e 9) ma l’ultima vittoria risale alla stagione 1992/1993 quando ancora non c’era Wenger. Con lui in panchina due sconfitte, entrambe per 2-1, con il Chelsea nel 2007 e con il Birmingham nel 2011. Questa volta davanti ci sarà il City di Pep Guardiola, riuscirà il tecnico francese a vincere uno dei pochi trofei che ancora gli manca? L’appuntamento è per il 25 febbraio, sotto l’arco di Wembley.

Arsenal – Chelsea 2-1 (agg. 2-1)
Direttore di gara Michael Oliver
Emirates Stadium

Arsenal: Ospina, Bellerín, Koscielny, Mustafi, Monreal, Wilshere, El Neny, Xhaka, Özil, Lacazette (84′ Kolasinac), Iwobi (84′ Ramsey). A disposizione: Chambers, Maitland-Niles, Macey, Nelson, Nketiah.
All. Arsène Wenger

Chelsea: Caballero, Azpilicueta, Christensen, Rüdiger, Moses (72′ Zappacosta), Kanté, Bakayoko, Alonso, Willian (30′ Barckley), Hazard (65′ Batshuayi). A disposizione:Cahill, David Luiz, Eduardo.
All. Antonio Conte

Reti: 7′ Hazard (C), 12′ Rüdiger (OG), 60′ Xhaka (A)
Cartellini: 16′ Hazard (C), 32′ Wilshere (A), 62′ Moses (C), 67′ Monreal (A)

  •   
  •  
  •  
  •