Crotone, il dg Vrenna svela: “Avevamo raggiunto l’accordo con il Milan per Cutrone. Montella fece saltare tutto”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Crotone vicino a Cutrone in estate
Patrick Cutrone è diventato il gioiellino del Milan dopo questo inizio di stagione brillante. L’attaccante del Milan al suo primo anno tra i professionisti è stato capace di collezionare numeri importanti. Infatti Cutrone quest’anno ha iniziato a mettersi in evidenza durante i preliminari di Europa League, quando l’allora allenatore Vincenzo Montella aveva deciso di gettarlo nella mischia soprattutto perché carente di alternative, ma anche per permettergli di fare esperienza a livello internazionale contro avversari non troppo impegnativi. Tant’è che Cutrone proprio in occasione del ritorno del terzo turno preliminare di Europa League contro il Crocovia ha avuto modo di siglare la sua prima rete in Europa, replicando poi nel quarto turno contro il Shkendija. Nel mezzo l’attaccante del Milan ha avuto la possibilità di siglare il suo primo gol anche in Serie A contro quel Crotone che tanto lo stava seguendo durante il mercato estivo, e di replicare la settimana successiva contro il Cagliari. Da allora Cutrone non si è più fermato, ogni volta che è stato chiamato in causa si è sempre fatto trovare pronto per dare il suo contributo alla squadra, come dimostrato dai gol siglati in Europa League contro il Rijeka e l’Austria Vienna (doppietta), nonché i gol in Coppa Italia contro il Verona e l’Inter. Proprio la partita giocata contro i nerazzurri è stata da incorniciare per Cutrone, infatti il ragazzo entrato nella ripresa ha deciso il match con una zampata nei tempi supplementari davanti a 50mila spettatore, un sogno quello vissuto dal giovane attaccante. Ora, dopo queste splendide prestazione, la società sta pensando ad un più che meritato rinnovo di contratto per blindare definitivamente il giocatore.

Nel giorno del suo compleanno il dg del Crotone Vrenna svela un retroscena su Patrick Cutrone: “Avevamo ottime referenze sul ragazzo e gli ottimi rapporti con la dirigenza del Milan, con il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli e con Marco Fassone, ci aveva già fatto fare già passa in avanti, , bruciando la concorrenza delle altre squadre. Nella scorsa estate avevamo quasi chiuso l’affare ma occorreva aspettare che il Milan, impegnato nei preliminari di Europa League, acquistasse un altro attaccante per liberare Cutrone. Poi il ragazzo si è messo in mostra sia nelle amichevoli che in Europa League, tanto che Montella lo dichiarò incedibile, soprattutto dopo la partita che giocò alla prima di campionato proprio contro di noi, realizzando anche un gol. Solo allora capimmo che non lo avrebbero mai ceduto”. Chissà come sarebbe finita senza quei gol in estate.

Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,