Formazioni ufficiali Chievo Juventus: cambia l’attacco dei clivensi, c’è Barzagli ma non Chiellini per i bianconeri

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

TURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Formazioni ufficiali Chievo Juventus:

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Bastien, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pucciarelli. A disposizione: Seculin, Confente, Rigoni, Cesar, Gamberini, Stepinski, Depaoli, Garritano, Meggiorini, Pellissier, Gobbi, Leris. Allenatore: Rolando Maran.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Barzagli, Asamoah; Khedira, Pjanic, Sturaro; Douglas Costa, Mandzukic, Higuain. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Matuidi, Alex Sandro, Rugani, Lichsteiner, Bentancur, Bernardeschi. Allenatore: Massimiliano Allegri

I bianconeri del tecnico Massimiliano Allegri faranno visita ai gialloblù di mister Rolando Maran. Al Bentegodi andrà di scena l’anticipo serale della ventiduesima giornata: per la Vecchia Signora un match abbordabile, almeno sulla carta. I veneti sono ad appena 6 lunghezze dalla zona retrocessione, a quota 22 punti: un solo punticino nelle ultime cinque uscite conquistato contro l’Udinese nell‘1-1 dello scorso 5 gennaio. Sconfitte cocenti nelle recenti apparizioni in campionato, specialmente se arrivano contro Bologna, Crotone e Benevento, aspiranti concorrenti per il discorso salvezza, a causa anche di una difesa poco accorta e che subisce gol da 12 gare consecutive.
I bianconeri possono senza dubbio approfittare di questa vera e propria crisi di identità dei clivensi, confortati anche dai precedenti nettamente a favore: la Juventus, nei 29 incontri disputati tra le due compagini nella massima serie, ha perso solo una volta contro il Chievo per 1-0, nella stagione 2009/2010, in virtù della rete siglata al 33′ dall’allora difensore clivense Sardo. A rendere più consistente il bilancio sono anche le cinque vittorie consecutive nelle altrettante trasferte recenti di Verona.
Dirige l’incontro il signor Fabio Maresca della sezione di Napoli: il fischietto campano ha diretto i veneti per ben sei volte, con bilancio caratterizzato da una vittoria, tre pareggi e due sconfitte. Solo due gare della Juventus sono state arbitrate da Maresca, di cui una proprio al Bentegodi contro l’Hellas, nella stagione 2015/2016, e nella quale i bianconeri uscirono sconfitti con il risultato di 2-1. L’altra gara invece fu vinta dalla Vecchia Signora in casa nella attuale stagione contro il Cagliari per 3-0 e fu la partita d’esordio del Var, con rigore assegnato ai rossoblù dal nuovo strumento tecnologico, calciato da Farias e parato da Buffon.

Formazioni ufficiali Chievo Juventus: la situazione alla vigilia del match

Rolando Maran dovrà fare a meno di Inglese e Castro, i quali sono reduci da infortunio ed attualmente in fase di recupero. Il tecnico clivense vara quale modulo di gioco il 4-3-1-2 con Sorrentino tra i pali, difesa composta da Dainelli e Tomovic centrali, il primo preferito rispetto a Bani e Cesar, con Cacciatore e Gobbi terzini. A centrocampo Bastien, Radovanovic e Hetemaj, Birsa sarà il trequartista alle spalle di Stepinski e Pucciarelli.
Massimiliano Allegri dovrà rinunciare nuovamente a Buffon, il quale non ha recuperato dall’infortunio e quindi non tornerà titolare alla vigilia dei suoi 40 anni. In porta allora spazio a Szczesny, in difesa Alex Sandro ha recuperato, ma partirà probabilmente dalla panchina, mentre De Sciglio è quotato per una maglia da titolare. Matuidi è pienamente a disposizione, mentre Marchisio è ai box. Il modulo scelto dovrebbe essere il 4-3-3: centrali di difesa saranno Benatia e Barzagli, con De Sciglio e Asamoah terzini. A centrocampo Khedira, Pjanic e Sturaro. In avanti Douglas Costa e Mandzukic avranno il compito di supportare Higuain punta centrale. Cuadrado, Howedes e Dybala invece non saranno del match, causa infortunio.

  •   
  •  
  •  
  •