Inter, Bastoni in arrivo dall’Atalanta. Ramires e Deulofeu a fine mercato

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Inter
Con il nuovo anno riparte anche il calciomercato. L’Inter pensa a puntellare una rosa che ha dimostrato, soprattutto nelle ultime uscite, di avere necessità di qualche aggiustamento. Gli uomini mercato nerazzurri sono pronti a muoversi su più fronti. Ausilio e Sabatini lavorano su alcuni innesti che potrebbero servire a Spalletti per dar respiro agli uomini più utilizzati.

Il primo colpo in casa Inter potrebbe essere l’arrivo di Alessandro Bastoni. L’innesto in difesa sarà quindi il centrale mancino dell’Atalanta che i nerazzurri hanno già acquistato la scorsa estate versando nelle casse della famiglia Percassi 10 milioni di euro più svariati bonus. Il centrale difensivo, alla corte di Gasperini non ha praticamente mai trovato spazio. La Dea ha puntato sempre sui soliti. Persino nell’ultimo turno di campionato, con Caldara fuori, i bergamaschi hanno dato fiducia a Mancini, lasciando Bastoni in panchina come spettatore. L’occasione per l’Inter è chiara e già nei primi giorni di mercato di gennaio, l’operazione dovrebbe andare in porto.
Spalletti, nonostante un Ranocchia ritrovato e Miranda in recupero dall’infortunio, può contare unicamente su tre centrali di ruolo compreso Skriniar. Nell’ultima partita contro la Lazio, Santon è stato provato da centrale, ma sicuramente serve un difensore di ruolo per ricoprire quella posizione. Ausilio e Sabatini contano di chiudere nelle prossime ore, un affare già definito nei mesi precedenti. Bastoni sarà quindi il primo rinforzo per Luciano Spalletti. Il classe ’99 completerà il reparto difensivo nerazzurro.

Leggi anche:  Zazzaroni: “Destabilizzare l'Inter? È in difficoltà e lo capisco”

Per quanto riguarda gli altri discorsi, intrapresi nel corso dei mesi precedenti, la situazione non è ancora ben definita. L’ipotesi Ramires, data per certa sino a poco tempo fa, sembra essere scemata anche a causa delle interferenze del Uefa e delle restrizioni imposte tra le due società di Suning. Il centrocampista considera l’esperienza al Jiangsu terminata e il suo agente sta facendo il possibile per convincere il plenipotenziario del club cinese a lasciarlo partire per Milano. La pista che porta al giocatore brasiliano resta viva ma ancora da chiarire quanto effettivamente percorribile.

Quella che prima sembrava essere solo un’idea, ma che nelle ultime ore pare essere la trattativa più calda in casa Inter, è quella per Gerard Deulofeu. Il momento negativo di Candreva da una parte e Perisic dall’altra, e il mancato inserimento fin qui di Karomoh e Cancelo, se pur quest’ultimo stia piano piano acquistando fiducia, hanno spinto gli uomini mercato nerazzurri ad accelerare le trattative per l’esterno spagnolo ora in forza al Barcellona.
L’operazione potrebbe vedere la sua realizzazione verso la chiusura del mercato di gennaio. L’Inter sta trattando sulla base di diverse ipotesi con il Barcellona. Il club bluagrana accetterebbe per Deulofeu un prestito biennale con obbligo di riscatto cautelando l’Inter nei confronti dell’Uefa esattamente come successo in passato per Gagliardini, acquistato poi dall’Atalanta. L’ipotesi diventa sempre più concreta e permetterebbe al club di Corso Vittorio Emanuele di aggirare le restrizioni imposte dall’Uefa per quanto riguarda il Financial Fair Play.

Leggi anche:  Coppa Sudamericana: storica affermazione del Defensa y Justicia

L’Inter c’è e si muove. Il mercato di gennaio deve servire al club nerazzurro per restituire alla stagione interista il brio, e soprattutto i risultati ottenuti nella prima parte del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •