La frecciata di Montella: “A Siviglia si vince di più”

Pubblicato il autore: Adriana Zuccarini Segui

L’avventura di Vincenzo Montella al Siviglia sta per iniziare. L’esordio sarà in Coppa del Re, stasera, in casa del Cadice per l’ottavo di finale.

“Inizio questa avventura con curiosità ed entusiasmo” ha dichiarato in conferenza, il vero battesimo prima dell’esordio in Liga sabato nel derby con il Betis Siviglia.
“E’ bello vivere l’umore della città. Bisognerà giocare con passione e coraggio ma anche con intelligenza. Devo pensare prima alla gara di Coppa del re che è importante per la nostra stagione, poi ci concentreremo sul derby”.

Un applauso particolare è dedicato al pubblico andaluso. “La tifoseria è come mi aspettavo, vicina e di grande aiuto. E’ molto bello ma è anche una grande responsabilità”.
L’obiettivo numero uno sarà tornare a fare gol con una certa continuità:
“Vedendo la qualità della squadra penso che abbiamo segnato pochi gol. La soluzione al problema non è avere più attaccanti, ma essere più squadra. Vedo che qui in Spagna, come in Italia, sono più interessati alle questioni degli acquisti che alle partite. Sono arrivato di recente, sto valutando la squadra e parlerò con il direttore sportivo per prendere le decisioni più opportune”.
Che dovranno servire a vincere. Quello che, Supercoppa italiana a parte, non gli è riuscita al Milan, a cui non ha risparmiato una piccola stoccata:
“Il Milan è un club grandissimo. Negli ultimi trent’anni ha vinto tanti trofei, ma negli ultimi cinque ha vinto poco. Il Siviglia, negli ultimi 10 anni, ha vinto più del Milan – sottolinea il tecnico campano – Gioca sempre in Europa ed è una squadra fortissima”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Lazio-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?