Mercato Inter, via Joao Mario e Gabigol con il sogno Pastore.

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui


Dopo essersi rinforzata con l’acquisto del difensore argentino Lisandro Lopez e del fantasista brasiliano Rafinha, l’Inter di Luciano Spalletti pensa a sfoltire la rosa. Il portoghese Joao Mario, acquistato solo lo scorso anno per ben 40 milioni di euro, ha tradito le attese. Anche con il tecnico toscano, infatti, il portoghese è finito in panchina superato spesso da Brozovic o da Borja Valero nelle preferenze del tecnico. Joao Mario è già a Londra per effettuare le visite mediche con il suo nuovo club, il West Ham, squadra allenata dal tecnico scozzese Moyes che viaggia nelle zone basse della classifica del campionato di Premier League. La formula prevede il prestito con diritto di riscatto, quindi non si tratta di un addio ma di un arrivederci per il portoghese, sperando che questa esperienza gli faccia bene e che torni alla base rigenerato ( sempre che il WestHam non decida di riscattarlo). Discorso diverso per Gabigol, arrivato anche lui lo scorso anno come una vera superstar. Il brasiliano non ha avuto un esperienza esaltante nonostante il supporto del tifo nerazzurro ogni volta che entrava in campo per piccoli spezzoni di partita concessi dal tecnico Stefano Pioli nel 2017. Dopo l’esperienza anonima nel campionato portoghese con la maglia storica del Benfica, torna all’Inter, ma solo per salutare tutti e tornare a vestire la maglia brasiliana del Santos. Il sito ufficiale del club verdeoro, infatti, riporta le prime parole dell’attaccante:”Il periodo lontano dal Santos è passato velocemente ma torno più maturo, sono felice di tornare a vestire questa maglia, il mio amore per il club sarà eterno. La mia famiglia conosceva il desiderio che avessi di tornare a casa. Non vedo l’ora di entrare in campo soprattutto per tornare a giocare la Libertadores”.

OBIETTIVO PASTORE 
La società nerazzurra non ha intenzione di fermarsi, e dopo aver sondato il terreno per l’attaccante inglese Daniel Sturridge del Liverpool, è tornata alla carica per cercare di realizzare un sogno mai realizzato, quello di portare a Milano l’argentino ex Palermo Javier Pastore. L’ Inter ha trovato l’accordo economico con il giocatore, offrendogli 3 anni e mezzo a 5 milioni netti a stagione più bonus. Si tratta di una differenza sostanziale rispetto a quando ne percepiva ben 8 netti all’anno con scadenza nel 2019. A questo punto mancherebbe l’accordo con il Paris Saint German, che potrebbe cedere il giocatore ma non con la formula del prestito. El Flaco accetterebbe tranquillamente il passaggio in nerazzurro anche perché con il trio delle meraviglie formato da Cavani, Neymar e Mbappé, difficilmente trova spazio, vista anche la concorrenza in panchina con Angel Di Maria e Julian Draxler. Il classe 89 argentino fu acquistato dal Palermo nel 2011, e ha totalizzato con la maglia francese 172 presenze e 29 reti vincendo solo titoli nazionali, 4 campionati, 5 Supercoppa di Francia, 4 Coppa di Lega Francese e 3 Coppa di Francia.

Sarebbe la ciliegina sulla torta per Luciano Spalletti per provare a conquistare quella qualificazione in Champions League che manca ormai da troppo tempo. Raggiungere la qualificazione in Europa, sarebbe utile all’Inter non solo dal punto di vista del prestigio, ma soprattutto da quello economico in vista del mercato estivo.

  •   
  •  
  •  
  •