Milan, Colombo: “Penso che Bonucci abbia un qualche tipo di problema”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


L’ex giocatore del Milan, Angelo Colombo, si sbilancia in un’intervista rilasciata su MilanNews.it dove coglie l’occasione di raccontare ciò che pensa riguardo la situazione attuale dei rossoneri, ma soprattutto ha modo di poter esprimere il proprio parere su Leonardo Bonucci, autore di una prima parte di campionato davvero deludente: “Ovviamente sono deluso, perché mi aspettavo un Milan con un’altra classifica ed un altro tipo di gioco. Qualcosa è cambiato dopo il derby ma non basta solamente la voglia. E’ necessaria l’amalgama tra i giocatori nuovi e quelli che erano già presenti l’anno scorso. Io intravedo ottimismo, più che certezze, perché sia un 2018 decisamente migliore. Bonucci? Il problema c’è ed è abbastanza evidente. Più che a livello tecnico il problema è di stampo psicologico, perché Bonucci sembra un altro difensore rispetto a quello che giocava nella Juventus l’anno scorso. E’ un grande problema che deve essere risolto necessariamente, perché Bonucci è stato acquistato per essere il leader di questo Milan, e data la sua esperienza maturata negli anni passati, potrebbe anche essere determinante nell’affiancare i calciatori giovani.”

Sul caso Donnarumma, Angelo Colombo esprime la propria opinione sul giovane portiere del Milan, ancora alla ricerca di se stesso e sovrastato dal peso della maglia che indossa:
“Gigio ha solamente 18 anni, ha necessità di crescere e di prendersi le sue responsabilità. Le sue parole nel post-partita di Firenze, quando ha sottolineato che si trova benissimo al Milan, mi hanno fatto piacere. Lui sa perfettamente e non deve dimenticarsi che si trova in una delle società più gloriose del panorama calcistico mondiale. Il Milan deve necessariamente ripartire da lui per poi un giorno provare a riscrivere la storia, ma tutto dipende da Donnarumma stesso.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cagliari, si riparte da Di Francesco