Milan, Cutrone: “Ripartiamo dai giovani. Dimostreremo che siamo da grande squadra”

Pubblicato il autore: Aote Segui

Nella sin qui travagliata stagione rossonera l’ascesa di Patrick Cutrone e senza dubbio la nota più lieta in casa Milan; aggregato alla prima squadra sin dall’estate e promesso al Crotone per “farsi le ossa”, visti gli ingaggi dispendiosi e pubblicizzati di Kalinic e Andre Silva, Cutrone alla fine, complici le buone prestazioni offerte fin dal precampionato, è rimasto in rossonero ed oggi è di fatto, visto il recente infortunio di Kalinic,  il punto di riferimento offensivo del Milan che, con Gattuso in panchina, cerca di recuperare terreno in campionato e che, proprio grazie ad un gol di Cutrone nel derby, si è guadagnato la semifinale di Coppa Italia. Per il giovane attaccante rossonero, oggi ventenne, una grande emozione: “La notte dopo ho dormito solo due ore, quasi niente. La testa pensava continuamente all’azione del gol, all’esultanza e al dopo partita: è stata un’emozione indescrivibile. Il gol più bello della mia vita“.
Il girone di ritorno del Milan inizia con la sfida casalinga proprio a quel Crotone che, di Cutrone, avrebbe potuto essere la rampa di lancio.; un giovane con la testa sulle spalle e le idee molto chiare, anche su come rilanciare il Milan ai vertici del calcio italiano: “Credo sia il momento di ripartire dai giovani. E noi giovani dobbiamo dimostrare che possiamo cavarcela anche in una grande squadra, senza passare da squadre minori“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A femminile: continua il botta e risposta Milan-Juventus
Tags: