LEGA CALCIO A 8 | Santarelli: “All’inizio un po’ leziosi ma davanti c’era un’ottima squadra” – Cosimi: “Crollo nel secondo tempo, ripartiamo dalla voglia che abbiamo messo in campo”

Pubblicato il autore: SuperNews Lega Calcio a 8 Segui

Bastano 25′ minuti di alta qualità ed il Cotton Club si porta a casa tre punti importantissimi contro un Bacci Immobiliare F8 agguerrito nel primo tempo, troppo arrendevole nella ripresa. Con la Roma C8 Green Club che continua a vincere e ad inanellare prestazioni di qualità, per i ragazzi di Pinna la vittoria era d’obbligo. Gli avversari, di quelli da temere, giacché tra le vittime preferite dal Loy e compagni ci sono le grandi (come già è successo a Roma C8 Green Club e Goldbet C8).

LEZIOSI MA VINCENTI – L’analisi a caldo di Simone Santarelli è di quelle lucide, che tracciano una linea precisa su quello che è stato l’andamento della partita. Il Cotton Club, inizialmente sciupone e che si guarda troppo allo specchio. Poi, come accade da tre anni a questa parte, esce fuori lo spessore di una rosa che ha non solo soluzioni tattiche ma anche il carattere di quelli che non vogliono mai perdere:
«Inizialmente sprecavamo troppo ed eravamo leziosi ma non era semplice, abbiamo preso i primi due gol su nostre disattenzioni, poi siamo stati bravi a recuperarla»
Il numero uno dei Campioni d’Italia fa chiarezza anche sull’atteggiamento tattico dei suoi e sulla posizione degli attaccanti, in particolare di un Barbarella attaccante esterno oggi più che mai defilato sulla linea del fallo laterale:
«Ha già giocato in passato in questa posizione ma il suo ruolo naturale è quello di punta centrale, avendo oggi diverse opzioni davanti come centravanti c’era Forcina”.

RISPARMIO ENERGETICO – Dopo un primo tempo giocato ad altissimi livelli, il Bacci Immobiliare F8 sparisce dal campo, si eclissa lasciando spazio alla cattiveria agonistica del Cotton Club. Il baricentro si abbassa e le idee finiscono per essere ammortizzate da lanci lunghi che regalano il possesso agli avversari. Questa, in sintesi, l’analisi di Manuel Cosimi al termine di un match giocato contro quella che a detta del capitano è ancora la squadra da battere:
«Ci siamo intimoriti della squadra che avevamo di fronte, loro dominano su ogni campo da anni, gli abbiamo concesso troppo campo e ci hanno puniti»
Tuttavia, non tutto è da buttare, perché per centrare gli obiettivi è necessario partire dalla voglia trasmessa nel primo tempo, tralasciando le numerose assenze che ieri non hanno permesso al Bacci di salvaguardare la propria identità per tutti i 50′. Bisognerà ripartire già dalla prossima settimana, quando ci sarà da affrontare lo Steaua 2005, ancora tra le mura amiche, per lanciarsi sempre di più verso il sogno Play-Off.

Leggi anche:  Fiorentina-Inter: quella volta che....Borgonovo decide la gara a tempo scaduto

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

  •   
  •  
  •  
  •