Cagliari-Napoli probabili formazioni: le ultime novità dalla Sardegna Arena

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
NAPLES, ITALY - OCTOBER 21: Dries Mertens of SSC Napoli in action during the Serie A match between SSC Napoli and FC Internazionale at Stadio San Paolo on October 21, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images) cagliari-napoli

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Cagliari-Napoli chiude di fatto il sipario sulla ventiseiesima giornata di Serie A: al Sardegna Arena nel posticipo serale del lunedì si affrontano i rossoblu di Diego Lopez e gli azzurri di Maurizio Sarri.
I cagliaritani stanno giocandosi il loro classico modesto campionato: bloccati nella seconda parte della classifica a più cinque dalla zona “calda”. Al Sardegna Arena i rossoblu hanni subito un po’ troppo: sono 7 le sconfitte, 4 i successi ed un solo pareggio. I partenopei d’altro canto in trasferta hanno un ruolino di marcia impressionante: 11 vittorie su 12, unico pareggio in quel di Verona, bloccati dal Chievo al Bentegodi sullo 0-0. Gli uomini di Sarri però devono dimenticare in fretta l’eliminazione dall‘Europa League, avvenuta giovedì per mano dell’intraprendente Lipsia, in seguito alla quale lo stesso tecnico toscano ha speso parole al veleno per l’atteggiamento troppo permissivo nel match di andata.

Leggi anche:  Lazio, Hoedt multato per il video sull'aereo biancoceleste

La gara Cagliari-Napoli si disputa per la 77esima volta: bilancio in negativo per gli isolani, risultanti vittoriosi solamente in 13 apparizioni, mentre sono 32 i successi dei campani e 31 i pareggi. In terra sarda i campani non perdono dalla stagione 2008/09, allorquando la squadra allenata in quella circostanza dal tecnico Roberto Donadoni uscì sconfitta con il risultato di 2-0, in virtù delle reti siglate da Jeda e Lazzari. I rossoblu in quell’occasione erano allenati dall’attuale tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri.
A dirigere Cagliari-Napoli è stato designato il signor Piero Giacomelli della sezione di Trieste: sono 9 i precedenti per i sardi, che nelle gare arbitrate dal fischietto friulano hanno raccolto 4 vittorie, altrettante sconfitte, ultima delle quali proprio contro il Napoli per 3-1 il 6 maggio scorso, ed un solo pareggio; sono 11 invece i precedenti dei campani con Giacomelli, nei quali hanno raccolto 7 vittorie, 2 pareggi ed altrettante sconfitte.

Cagliari-Napoli, le scelte dei due tecnici

Il tecnico dei sardi, Diego Lopez, dovrà rinunciare a Cigarini, oltreché a Pisacane e Farias: assenze senza dubbio importanti. Il modulo scelto potrebbe essere il 3-5-2, con Cragno tra i pali, difesa composta da Castan centrale, Romagna e Ceppitelli terzini; a centrocampo Barella sarà in cabina di regia, supportato da Ionita e Joao Pedro ai suoi lati. Faragò e Padoin esterni con Pavoletti a sostegno di Sau.
Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, dovrà rinunciare a Chiriches, mentre compare tra i convocati Milic, ultimo arrivato dal mercato degli svincolati. Consueto modulo 4-3-3 con Reina tra i pali, linea difensiva composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui, acciaccato nel post Lipsia ma pronto a stringere i denti; in caso contrario scalpita Maggio, pronto a rilevarlo. A centrocampo Jorginho in cabina di regia, con Allan e Hamsik esterni. Tridente atomico con Callejon, Insigne e Mertens.

Leggi anche:  Fabiano Santacroce a SuperNews: "Napoli-Milan 1 a 3? Errori evitabili in difesa, ma ottimo lavoro di Gattuso. Crespo l'attaccante più difficile da marcare"

CAGLIARI (3-5-2) – Cragno, Romagna, Castan, Ceppitelli; Faragò, Ionita, Barella, Joao Pedro, Padoin; Pavoletti; Sau. A disposizione: Rafael, Andreolli, Lykogiannis, Miangue, Caligara, Cossu, Deiola, Dessena, Ceter, Han. Allenatore: Diego Lopez.

NAPOLI (4-3-3) – Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Sepe, Rafael, Tonelli, Maggio, Milic, Rog, Diawara, Zielinski, Machach, Ounas. Allenatore: Maurizio Sarri.

  •   
  •  
  •  
  •