Roma, chi vuole la maglia di Alisson non può comprarla

Pubblicato il autore: Aote Segui


Dopo aver trascorso una stagione da oggetto misterioso alle spalle di Szczesny, Alisson Becker è senza dubbio una delle note più liete della stagione giallorossa.
Quella della Roma è, ad oggi, con 19 reti subite, la seconda meno battuta della Serie A;  meglio hanno fatto solo le “solite” Juventus e Napoli.
Ovvi i complimenti al buon lavoro di mister Eusebio Di Francesco ma gran parte del merito va dato al venticinquenne portiere della nazionale brasiliana, capace, coi suoi interventi, di tenere a galla la Roma anche nei momenti più difficili e,  recentemente, di blindare le ultime vittorie che hanno consentito ai giallorossi di riprendersi la zona Champions.

Comprensibile dunque che un tifoso della Roma possa anche pensare di acquistare la maglia del proprio portiere; peccato che, se decidesse di farlo, si sentirebbe dire che non sarebbe possibile.
Il motivo è presto spiegato: tra le 20 squadre sponsorizzate Nike che militano nei principali campionati europei non sono in vendita solo le maglie da portiere di Roma, Inter, Atletico Madrid e Metz.
Cosa ci sia dietro questa decisione è difficile da spiegare, ma questa è, ad oggi, la realtà dei fatti, amara, in primis, per lo stesso Alisson: “Tante persone si lamentano e mi scrivono sui social. Mi spiace sentire che i tifosi che mi vogliono bene la vorrebbero ma non possono, è una cosa brutta che non ci sia quella del portiere“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 4.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN
Tags: