Bilancio Inter, i nerazzurri replicano al Sole 24 Ore:”Tutto approvato dalla Covisoc”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Bilancio Inter, il Sole 24 ore accusa i nerazzurri. Tempi difficili per le proprietà cinesi. Se il Milan viene attaccato un giorno sì e l’altro pure da vari organi di stampa, ecco che ora tocca all‘Inter e Suning. A leggere il bilancio dell’Inter viene da chiedersi come possa il club nerazzurro essere ammesso al campionato di serie A. Il patrimonio netto consolidato è negativo per 83,41 milioni al 30 giugno 2017. c’è un peggioramento di quasi 29 milioni di euro rispetto al giugno 2016. C’è però da chiedersi- sostiene il Sole 24 Ore- come faccia la Covisoc a dare il via libera all’iscrizione di una società dal cronico deficit patrimoniale e di conto economico. Nello scorso esercizio i debiti totali consolidati sono aumentati a 637,56 milioni, quasi 150 milioni in più dell’esercizio precedente. Spiccano i debiti verso banche per 208 milioni e verso soci per finanziamenti per 221 milioni.

Bilancio Inter – La liquidità si è ridotta a 14, 76 milioni di euro, rispetto ai 32,6 milioni di euro del 2016. Suning detiene il 68,55% del pacchetto azionario dell’Inter. Il secondo socio è  l’International Sport Capital Spa, con il 31,05%,  che fa capo a Erik Thohir. Il socio di maggioranza ha investito 142 milioni di euro, usati in gran parte per pagare i debiti verso la Isc di Thohir e soci. A fine 2017 l’Inter si è rifinanziata con un bond per 300 milioni di euro al 4,85% per 5 anni, sottoscritto da soci istituzionali.

Leggi anche:  Emanuele Belardi a SuperNews: "La Reggina la porto nel cuore. Un sogno giocare alla Juventus. Donnarumma presente e futuro del calcio italiano"

Bilancio Inter, numeri che preoccupano?

Bilancio Inter – L’inchiesta del Sole 24 Ore continua parlando anche del rapporto tra Inter e Uefa. Nella scorsa stagione il club nerazzurro ha investito in diritti pluriennali alle prestazioni di calciatori 144,7 milioni e ha fatto cessioni per 55 milioni, con plusvalenze nette di 44,3 milioni. Il valore della produzione è aumentato da 205,7 milioni a 273,7 milioni, escluse le plusvalenze. Il costo del personale è aumentato da 124,23 a 151, 3 milioni. In base all’accordo del 2014 con l’Uefa l’Inter si impegna ad avere un bilancio in equilibrio al 30 giugno 2017, pena una multa di 7 milioni. All’assemblea dei soci dell’ottobre scorso, l’ad nerazzurro Alessandro Antonello ha dichiarato che il bilancio 2016-2017 è in attesa di approvazione dell‘Uefa.

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

Bilancio Inter – Numeri che devono preoccupare i tifosi interisti? Forse. Ma in questo momento i supporters nerazzurri sono molto più in ansia per il rendimento della squadra di Spalletti. La vittoria contro il Benevento è stato un brodino, ma Milan , Napoli e Sampdoria diranno se Icardi e soci si saranno messi alle spalle il momento difficile. Proprio il capitano può essere l’uomo della svolta. Maurito è pronto a riprendersi il suo posto al centro dell’attacco nerazzurro. Senza di lui l’Inter e Spalletti hanno sofferto molto. Vittorie faticose con Bologna e Benevento, più la sconfitta con il Genoa. 4 gol fatti in tre partite, troppo poco per una squadra che ambisce a finire tra le prime quattro in serie A. L’approdo in Champions League darebbe tutto un altro respiro all’ambiente nerazzurro, sportivo ed economico. Spalletti sa che molto del futuro prossimo dell’Inter passa per le prossime tre partite. Lui deve pensare al campo, al resto ci penseranno Zhang e soci. Tutta il mondo nerazzurro deve compattarsi e concentrarsi sull’obiettivo. 12 partite per costruire il futuro. Più azzurro e meno nero magari

Leggi anche:  Lite Gasperini-Gomez, la società interviene a Zingonia. Serve tregua o si rischia il crollo

Bilancio Inter, la replica nerazzurra:”Tutto in regola”

Bilancio Inter – Non si è fatta attendere molto la replica nerazzurra:“Il bilancio chiuso lo scorso 30 giugno, approvato prima dagli organi societari competenti e poi dalla assemblea dei soci, ha superato la verifica della Co.Vi.So.C.  Il Club – conclude la nota dell‘Interconsidera di primaria importanza il rispetto della legge e delle normative sulla predisposizione dei bilanci e tutelerà il proprio operato e la propria immagine in tutte le sedi opportune e competenti allo scopo di riconfermare che l’informativa finanziaria contenuta nel bilancio, nota integrativa e relazione sulla gestione è trasparente e veritiera”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: