Funerali Astori, Firenze si ferma alle 13 in omaggio al capitano della Fiorentina

Pubblicato il autore: fabricondo Segui


Il grande cuore di Firenze smetterà di battere qualche istante per ricordare Davide Astori. Nel giorno dei funerali del Capitano della Fiorentina e del lutto cittadino proclamato dal Comune, alle 13 verrà osservato un minuto di silenzio nei posti di lavoro e nelle scuole, su indicazione del sindaco, Dario Nardella. Un silenzio che si propagherà da Piazza della Signoria a Ponte Vecchio, da San Lorenzo a Santa Croce, dove sono stati celebrati i funerali. 13, un’ora non casuale, come il numero di maglia di Davide.

Bandiere a mezz’asta e listate a lutto sugli edifici pubblici, ma anche sui mezzi del trasporto cittadino. Per gli esercizi commerciali, invece, l’invito ad abbassare le saracinesche dalle 13 alle 13,10. Nelle scuole, inoltre, oggi è un giorno di riflessione sui valori dello sport e del calcio. Quei valori che Astori ha rappresentato in tutte le squadre nelle quali ha militato e l’affetto trasversale nei suoi confronti è una limpida testimonianza che, almeno stavolta, la retorica non c’entra nulla.

Leggi anche:  Cruciani duro sulla morte di Maradona: "Non si può piangere per un cocainomane"

Brillante, caustica e anticonformista, Firenze si è riscoperta di colpo mesta, come poche altre volte. Un’atmosfera carica di emozioni forti pervade la città da domenica scorsa ed è facile supporre che il clima non svanirà così presto. Firenze, che ha adottato Francesca e Vittoria, non è mai banale e non lo sarà neppure domenica, quando la Viola scenderà in campo per la prima volta orfana del suo Capitano. L’urlo del Franchi aiuterà i gigliati, ma anche i giocatori del Benevento, che omaggeranno Astori con una maglia speciale. Poi il calcio d’inizio. Con un tifoso in più.

  •   
  •  
  •  
  •