Italia, parla Buffon: “Sono tornato per aggregare e per Astori”

Pubblicato il autore: fabricondo Segui

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Coverciano mon amour. Gigi Buffon non riesce a staccarsi da casa Italia nemmeno dopo la tremenda delusione con la Svezia, capolinea Mondiale che sembrava aver decretato anche la fine della sua strepitosa carriera azzurra. Invece il portierone della Juventus ha accolto l’invito del ct – solo pro tempore? – Di Biagio, che ha tirato dritto nonostante le dure critiche per la scelta. E Buffon perché ci ha ripensato? “Sono tornato – spiega Gigi appena arrivato nel ritiro della Nazionale – per essere elemento aggregante. Ma sono qui anche per Davide Astori”. A Coverciano il Capitano della Fiorentina era di casa e la sua scomparsa ha toccato moltissimo il veterano azzurro.

Che spiega in maniera più dettagliata i motivi della sua scelta. “Sono una persona coerente con quello che ho sempre detto e per senso di responsabilità” scandisce Buffon, che ci tiene a ringraziare Di Biagio: “È stato molto carino nei miei confronti”. Poi un’ulteriore precisazione: “Visto che sono sempre stato un elemento aggregante della nazionale, vorrei che anche questa mia presenza oggi fosse presa in questo modo e non in un altro, perché non è assolutamente mia intenzione”. Il futuro, sottolinea Gigi, appartiene ai Donnarumma e ai Perin: “I giovani sono già cresciuti e domani avranno tutto il loro spazio”.

Leggi anche:  Cruciani duro sulla morte di Maradona: "Non si può piangere per un cocainomane"

Il presente, intanto, si chiama Argentina e Inghilterra, due amichevoli di lusso da cui ripartire dopo il trauma di San Siro. Il Mondiale è una “ferita aperta”, per usare l’espressione di Verratti, atteso alla definitiva maturazione dopo le ultime deludenti uscite in azzurro. Ma, tant’è, è il momento di ripartire. Dopo gli accertamenti a Firenze Chiellini ha dato forfait, al suo posto Ogbonna. Grande curiosità per l’enfant prodige del Milan, Cutrone, già sette gol in campionato. Montella ne ha rivendicato la scoperta, prima di iscriversi alla lista dei candidati alla panchina azzurra. Anche Ancelotti, improvvisamente, sembra più attratto dall’ipotesi rispetto a qualche mese fa. Con loro i favoriti Conte e Mancini. Con Di Biagio che proverà a giocarsi le sue chance. C’è ancora voglia di Italia, nonostante tutto.

  •   
  •  
  •  
  •