Juventus, Higuain: “In passato ho pensato di smettere”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Momento positivo per l’attaccante della Juventus, Higuain che a parte la non buona prestazione fornita contro la SPAL, sta trascinando la propria squadra verso traguardi importanti. Il Pipita, è stato anche convocato dalla nazionale argentina guidata da Sampaoli, dopo quasi 6 mesi di assenza. In un’intervista rilasciata a tycsport.com Higuain ha dichiarato alcune particolarità relative alla sua esperienza da calciatore, con ripercussioni sulla vita quotidiana: “In passato ho anche pensato di smettere. Sì, perché mia madre ha avuto parecchi problemi ed io in quei momenti stavo davvero male. Fortunatamente quel periodo lo abbiamo sorpassato ed ora sto bene, così come lei. Io ho continuato per lei, era felice di vedermi giocare e non avrebbe mai voluto vedermi smettere. Sono felice di essere tornato in Nazionale dopo 6 mesi, mi mancava tanto, e spero di sfruttare l’occasione al massimo delle mie possibilità. Voglio migliorare ancora, sempre di più per poter giocare ancora tanti anni. E’ ciò che desidero maggiormente, dato che in questo momento sto bene sia fisicamente che mentalmente. Sia al Real Madrid che al Napoli sono entrato nella classifica dei primi dieci marcatori della storia del club. Ancora non mi è capitato alla Juventus, ma spero si raggiungere quel traguardo anche con la maglia bianconera addosso. Le critiche mi arrivano da tutte le parti. Lo so, spesso arrivano in buona fede, però vedo che altre volte arrivano proprio per far male. Ma fortunatamente ho una buona famiglia alle spalle che mi ha insegnato a guardare avanti senza curarmi di chi mi vuole male. E’ necessario possedere un carattere forte.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Morte Maradona, tampone negativo per Diego Jr: parte per l'Argentina