Kessie e il pronostico azzardato su Juventus-Milan: “Vinciamo 2-0 e segno io”

Pubblicato il autore: fabricondo Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Chi osa vince. Franck Kessie lancia il guanto di sfida alla Juventus e alla scaramanzia e, ai microfoni di Sky Sport, non ha paura di esporsi in vista del big match di Torino contro la Signora: “Vince il Milan 2 e segno io”. Più chiaro di così… D’altronde la rincorsa Champions, che sembrava impossibile due mesi fa, passa per le sfide più sentite in casa rossonera: Juventus domani e il derby mercoledì. E il Milan deve puntare al massimo, non ha scelta per continuare a sperare. La carica di Gattuso, che ha rianimato una squadra depressa, può fare la differenza in questo finale di stagione che si preannuncia palpitante. Si pensa solo al campo, i problemi societari e il “mistero Li” possono aspettare.

Leggi anche:  Ibrahimovic: buona la prima al Festival di Sanremo

Kessie ha le idee chiare: “Il nostro obiettivo è vincere, vogliamo i tre punti per andare avanti.” Spavalderia che non significa però presunzione: “La Juventus è una grande squadra, sarà una gara molto difficile, ma noi dovremo andare lì per fare punti e proseguire la nostra crescita.” Il centrocampista ivoriano spende parole al miele per l’avversario che stima di più, Gigi Buffon: “È un grande portiere, un campione, quando lo vedo in campo mi viene voglie di andare il più lontano possibile. Certo, lui fa il portiere, può permettersi di arrivare fino a 43-45 anni, io corro troppo per arrivare ai 40.

Vada come vada all’Allianz Stadium, non sarà l’ultimo Juventus-Milan della stagione. Le due rivali, infatti, si ritroveranno di fronte anche nella finale di Coppa Italia il 9 maggio a Roma. E pensando all’appuntamento dello stadio Olimpico Kessie promette: “Se vinciamo, vado a piedi da Milano a Milanello”. E se il Milan va in Champions? “Mi taglio i capelli a zero. Se poi centriamo entrambi gli obiettivi vado a piedi a Milanello con i capelli rasati”. Idee chiare, traguardi fissati, rispetto ma nessuna paura per gli avversari. Kessie è pronto e tirato a lucido per la volata finale.

  •   
  •  
  •  
  •