Nazionale, l’attacco di Raiola: “Piena di gente scarsa. Balotelli? Di Biagio senza carattere”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui


Mino Raiola
continua a far parlare di sè. Il procuratore più potente del mondo ha rilasciato un’intervista a Tutti Convocati, trasmissione radiofonica in onda su Radio 24. Raiola non ha risparmiato i vertici della Federcalcio ed il nuovo commissario tecnico della Nazionale Italiana Luigi Di Biagio, colpevole secondo lui, di non aver portato Balotelli con sé per le amichevoli contro Argentina e Inghilterra: ” Sono dispiaciuto per la mancata convocazione di Mario e per le motivazioni date da Di Biagio. La federazione da poteri totali al commissario tecnico: ora questo è cambiato ma le scelte no“.  Un attacco bello e buono da parte di Raiola, che poi affonda ancora di più il colpo: “La Nazionale dovrebbe essere rappresentata dai migliori ma questi non vengono presi in considerazione. In Italia si pensa solo a cambiare il commissario tecnico ma servirebbe un direttore sportivo che segua le dinamiche della Nazionale. Per portare Balotelli in Nazionale ci vuole carattere, cosa che non aveva Ventura e che non ha nemmeno Di Biagio“.

Poi parla anche di Donnarumma, altro suo assistito e del ritorno a sorpresa in Nazionale di Buffon, che va a chiudere proprio l’estremo difensore rossonero: “Mi stupisce Buffon in nazionale, rispetto il portiere della Juventus ma volevo Donnarumma in porta. Se Di Biagio vincerà allora avrà ragione perché in Italia ragionate in questa maniera. Donnarumma gioca nel Milan, in Nazionale abbiamo capito che c’è Buffon che vorrà arrivare agli Europei“. Poi chiude con una dichiarazione che mette i brividi ai tifosi del Milan: “Spero che l’anno prossimo giochi in porta Reina“. Donnarumma ha già la valigia pronta? A breve ne sapremo di più, quel che è certo è che le dichiarazioni di Raiola sono ancora una volta pesantissime.

  •   
  •  
  •  
  •