Calciomercato, si arricchisce l’asse Milan-Napoli. Dal portiere agli attaccanti il passo è breve

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui
NAPLES, ITALY - FEBRUARY 15: Jose Callejon of SSC Napoli in action during UEFA Europa League Round of 32 match between Napoli and RB Leipzig at the Stadio San Paolo on February 15, 2018 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

L’asse MilanoNapoli sembra essere uno dei più caldi in ottica del calciomercato. Dopo l’affare Reina, probabile nuovo numero 1 rossonero in caso di addio di Gianluigi Donnarumma, i due club potrebbero mettere a segno un nuovo – clamoroso – colpo, questa volta in attacco.

Dal portiere all’attaccante. Con una stagione di ritardo, a giugno, finirà l’avventura in azzurro del portiere spagnolo Pepe Reina. Tutto fatto, incluse le visite mediche, per il suo approdo sotto la Madonnina. Potrebbe però non essere l’unico a lasciare Napoli destinazione Milan. Secondo quanto riportato dalla edizione odierna de Il Mattino anche José Maria Callejon potrebbe lasciare la Campania per seguire il suo connazionale “su al nord”.

Nel segno della Spagna. Questa – o queste – vicende di mercato hanno un unico comune denominatore: la Spagna. Sì, perché oltre ai due giocatori del Napoli, ne verrebbe coinvolto un altro, questa volta del Milan, che potrebbe prender casa all’ombra del Vesuvio. Si tratta di Suso, da sempre pallino di De Laurentiis che già nella scorsa finestra invernale di mercato aveva provato ad assicurarsi le prestazioni del giocatore senza però riuscire a convincere la dirigenza rossonera a privarsi di uno dei suoi titolarissimi per la seconda parte del campionato.

Scambio e quotazioni. Il Milan è pronto a sfruttare gli ottimi rapporti con il procuratore dell’attaccante 31enne del Napoli, Manuel Garcia Quilon – lo stesso di Pepe Reina. La valutazione del giocatore, legato ai partenopei con un contratto in scadenza nel 2020, si aggira intorno ai 35 milioni di euro e il patron azzurro non è certo uno che fa sconti. Suso, invece, ha una clausola rescissoria di 38 milioni e a suo favore gioca anche l’età: appena 24 anni e un futuro ancora tutto da scrivere.

Ruolo. Stesso ruolo per i due giocatori con il tecnico Sarri che mai rinuncia al suo numero 7. Magari sotto porta non è sempre lucidissimo ma il gioco che fa per la squadra ripaga pienamente la fiducia dell’allenatore. In questa stagione si sta avvicinando alla doppia cifra, adesso è fermo a quota 9 reti segnate. Delle sue giocate beneficiano anche i compagni che sfruttano al meglio i suoi assist. Il fiuto del gol è più del milanista che prova ad inquadrare la porta da ogni posizione. I rossoneri si affidano a lui per centrare l’obiettivo Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,