Juventus, ipotesi 4-2-4 con il Real Madrid. Allegri prova il tutto per tutto

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui

TURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Si dice spesso che nel calcio non si sa mai, che può accadere di tutto, In passato è già avvenuto che una squadra inferiore battesse un team più quotato. Da ricordare, ad esempio, il Deportivo la Coruna che nel 2004 ha ribaltato il 4-1 subito all’andata a San Siro contro il Milan, vincendo 4-0 in casa. Ma obiettivamente pensare ad una Juventus capace di andare al Bernabeu e di ribaltare lo 0-3 subito martedì scorso in Champions League contro il Real Madrid, rasenta il fantascientifico. Perché il Real non è solo Ronaldo. Sarebbe sbagliato pensare che la Juventus abbia perso perché di fronte aveva un CR7 mostruoso. Di fronte i bianconeri avevano una squadra più forte e più attrezzata tecnicamente, poche storie. Poi se ci si mettono anche gli uomini più esperti come Barzagli-Chiellini e Buffon a commettere errori imperdonabili, la strada è spianata per il Real Madrid. Ai microfoni, Marchisio, Dybala e Allegri si sono mostrati fiduciosi in vista del ritorno, ma sembrano più delle dichiarazioni di rito e più rivolte alla speranza che accada un miracolo sportivo. Insomma pare di vivere la stessa situazione antecedente Spagna-Italia delle qualificazioni ai mondiali dello scorso settembre. Anche in quel caso si affrontavano due squadre molto differenti dal punto di vista tecnico.

Leggi anche:  Juve-Lazio, gli errori di Massa: Tuttosport lo definisce "Incapace"

Ma l’analogia la si trova anche per quanto riguarda il modulo che Allegri sarebbe tentato di schierare. Il 4-3-3 è al momento l’ipotesi più percorribile con la mediana composta da Khedira, Pjanic (squalificato all’andata) e Matuidi. Davanti occorre ricordare che il grande assente sarà ovviamente Dybala. Ciò potrebbe spingere Allegri a puntare su uno spregiudicato 4-2-4, stile Italia di Ventura. Se la Juve dovesse giocare col 4-2-4, sarebbe ovvio che l’allenatore livornese starebbe provando il tutto per tutto pur di fare risultato al Bernabeu. Però è il caso di considerare che il centrocampo a 2 all’andata è stato responsabile delle imbucate del Real Madrid e quindi si rischierebbe un’altra imbarcata. Allegri deve pensare bene a cosa fare, per portare la Juventus ad uscire (in caso di mancato miracolo) dalla Champions League almeno con onore, dopo aver provato a battere fino all’ultimo attimo i galacticos.

  •   
  •  
  •  
  •