La reazione di Insigne alle critiche del San Paolo divide Napoli

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 16: Lorenzo Insigne of SSC Napoli in action during the Serie A match between Torino FC and SSC Napoli at Stadio Olimpico di Torino on December 16, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Tiene banco in questi giorni a Napoli, dopo la clamorosa vittoria sul Chievo Verona al 93′, la vicenda di Lorenzo Insigne. L’attaccante azzurro è apparso alquanto nervoso e stizzito nel momento del pareggio azzurro, quando ha zittito i suoi “denigratori” e critici che lo beccavano da un po’ dalle tribune del San Paolo.

Forse è stata una reazione un po’ spropositata ma in fondo anche da capire. E’ ancora un ragazzo giovane, senza dubbio deve maturare, ma dà tutto per la maglia azzurra soprattutto quando indossa la fascia di capitano. Forse un motivo del suo nervosismo può essere la ricerca continua del gol che manca da un bel po’? Gli episodi con Inter e Sassuolo in cui si è divorato ottime occasioni gli pesano ancora ma non deve farsene un dramma. Ora testa al Milan, partita importantissima, per poter arrivare almeno a -1 dalla Juventus, e poi attendere lo scontro diretto con la Juventus ed arrivarci nel miglior modo possibile.

In un momento difficile, Insigne può comunque contare sull’appoggio e  la vicinanza dei suoi compagni di squadra. Emblematico il gesto di Pepe Reina, che, al termine del match con il Chievo, l’ha tirato verso di sé e l’ha consolato. Un modo per fargli capire ulteriormente che non si deve mollare e dimostrare, al contempo, che deve essere più forte delle critiche e dei fischi di una parte della tifoseria azzurra.

  •   
  •  
  •  
  •