Serie A: Juventus-Napoli, una fetta di scudetto? Fortino bianconero in casa

Pubblicato il autore: Francesco Quattrone Segui

 

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Domani sera il big-match all’Allianz Stadium. Allegri sfida Sarri: in palio gloria, rivalità ma soprattutto punti scudetto. La partitissima, insomma: Juventus contro Napoli. All’andata fu decisivo il grande ex Higuain, ma domani sarà un’altra battaglia. I bianconeri arrivano dal passo falso di Crotone (1-1), mentre gli azzurri dalla vittoria per 4-2 sull’Udinese. Distanze ravvicinate; ora la Juve è a soli 4 punti e la corsa scudetto è apertissima. Il Napoli cercherà in tutti i modi di avvicinarsi e accorciare questo gap. Nelle ultime stagioni, sono state loro le squadre protagoniste della Serie A, sfidandosi per il primato. Massimiliano Allegri ha avuto sempre la meglio, trionfando l’ultima volta con il sesto scudetto di fila della Juve. Ma il Napoli di oggi, con cuore, grinta e sostegno del suo pubblico ci crede. Sicuramente il finale della gara di domani ci dirà molto e darà le coordinate scudetto.

Leggi anche:  Mario Balotelli al Grande Fratello: "Presto andrò in un nuovo club"

Precedenti- Sarà la 82esima sfida tra le due compagini a Torino. La Juventus è nettamente in vantaggio, con 53 vittorie contro i soli 7 successi dei partenopei. 21 sono i pareggi. Una sfida immensa e storica, dalla Serie A all’ex Coppa Uefa, passando per la B e la Coppa Italia. Un passato e presente di campioni, da Maradona e Platini a Mertens e Dybala: una sfida che si può sintetizzare come la storia del calcio italiano. Ritornado alle statistiche, il Napoli nelle ultime 6 volte ospite allo Stadium non ha mai vinto, 6 sconfitte. Soltanto due le reti messe a segno. I numeri degli ultimi scontri danno il vantaggio ai bianconeri. In pratica, un bunker bianconero mentre per i ragazzi di Sarri è un tabù.

La strada per lo scudetto passa da Torino, è il momento giusto di osare e dimostrare la propria forza. I bianconeri per confermarsi, mentre gli azzurri vogliono tornare a sorridere in casa dei rivali di sempre: infatti, la vittoria partenopea manca dal lontano 2009, in quella circostanza finì 2-3 in rimonta, sotto di due, con i gol di Datolo e la doppietta di Hamsik. La squadra di Buffon e compagni, in casa si fa rispettare, soltanto 6 sconfitte in sei anni: numeri pazzeschi. Dunque servirà un grande Napoli per fare questa impresa, come hanno fatto finora Fiorentina, Sampdoria, Inter, Udinese, Bayern Monaco e l’ultima la Lazio di Simone Inzaghi, lo scorso 14 ottobre.

Leggi anche:  Premier League, ritorno sugli spalti: dopo 9 mesi si rivedono i tifosi

Sarà ancora Juve, oppure Napoli? Parola al campo.

  •   
  •  
  •  
  •