Fa Cup, la finale delle rivincite. Chelsea contro Manchester United

Pubblicato il autore: Lorenzo Solombrino Segui
HUDDERSFIELD, ENGLAND - OCTOBER 21: Jose Mourinho, Manager of Manchester United reacts during the Premier League match between Huddersfield Town and Manchester United at John Smith's Stadium on October 21, 2017 in Huddersfield, England. (Photo by Gareth Copley/Getty Images)

José Mourinho – Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Il destino a volte è molto curioso. Decide di far incrociare in un determinato momento le vite delle persone.
Il 19 maggio in Inghilterra è un giorno importante per il suo popolo.  E’ la data del “Royal Wedding“, in cui il principe Harry prenderà in moglie la fidanzata Meghan Markle. Suo fratello maggiore William dovrà, però, assentarsi in anticipo dalla cerimonia. Gli impegni prevedono la sua presenza allo stadio di Wembley, palcoscenico  della finale di Fa Cup. Gli spetterà il compito di premiare uno fra Antonio Conte e Josè Mourinho. Il rampollo della casata d’oltremanica avrà l’onore di sancire quale allenatore avrà avuto la meglio sull’altro.

Le semifinali di domenica 22 aprile hanno detto che saranno il Chelsea ed il Manchester United a giocarsi il trofeo nazionale. I Blues hanno liquidato uno spaventato Southampton grazie alle reti dei due numeri “9” Giroud e Morata. Il manager ex Juventus, ha deciso di optare per una sorta di staffetta tra i due, cogliendo gli effetti sperati.
I Red Devils, invece, hanno dovuto vedersela con un ben più problematico Totthenam. I ragazzi di Pochettino, infatti, sono anche riusciti a passare in vantaggio grazie alla rete del solito Alli. Ci hanno pensato, Alexis Sanchez, prima, con un colpo di testa imponente servito splendidamente da Pogba, e Ander Herrera poi, che ha chiuso definitivamente i conti con un destro secco.

Come detto, la finale potrebbe rivelarsi come un’occasione per i due manager al fine di evidenziare la superiorità dell’uno sull’altro. Pochi mesi fa, infatti, i due hanno messo in scena una tremenda diatriba mediatica, dandosi del pagliaccio, arrivando al malato di alzheimer, passando per Mourinho che rivanga le passate accuse di combine nei confronti del collega salentino. Questa partita, però, non si presenta solo come un’occasione per sistemare vecchi conti. Può rivelarsi fondamentale per dare un senso alla stagione di entrambi.
I due manager, infatti, oltre ai recenti scontri, sono accomunati dal fatto che potrebbero finire senza aver vinto nessun trofeo. Per usare una massima cara all’ex Inter, corrono il serio pericolo di chiudere la stagione in corso con “Zero Tituli“.

Il Manchester United, dopo essere uscito in maniera disgraziata e sorprendente agli ottavi di Champions League contro il Siviglia ed aver perso il campionato già da dicembre, rischia di non avere niente per le mani. In Premier deve ancora difendere un secondo posto che comunque in ottica futura è molto importante. Ma allo Special One, come di consuetudine, interessa poter affermare i propri successi, aggiornando continuamente la sua vasta bacheca. E’ così, che, quindi il match potrebbe aiutare a raddrizzare una annata alquanto claudicante.
Per quanto riguarda Antonio Conte, il 19 maggio quasi sicuramente segnerà la data della sua ultima partita alla guida del Chelsea. Il ciclo iniziato con la vittoria del titolo dello scorso anno appare ormai agli sgoccioli. Si sono rivelati troppo forti i dissidi con la dirigenza, che, a parer suo, non lo ha ascoltato sufficientemente in sede di mercato.  Il momentaneo quinto posto in campionato e l’ennesima precoce eliminazione in campo europeo, poi, hanno fatto sì che la fine del percorso fosse non delle più memorabili.
Con queste premesse, quindi, la finale di Fa Cup fra Manchester United e Chelsea può caricarsi ancor di più significati e di prestigio.

  •   
  •  
  •  
  •