Juventus, Allegri d’Italia!

Pubblicato il autore: Francesco Quattrone Segui
ROME, ITALY - MAY 09: ROME, ITALY - MAY 09 : Juventus players celebrate with the trophy after winning the TIM Cup Final between Juventus and AC Milan at Stadio Olimpico on May 9, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

La Juventus conquista per la quarta volta di fila la Coppa Italia. Un altro record dei bianconeri, ma il merito, va sottolineato, è del tecnico toscano Massimiliano Allegri. Infatti, dal luglio 2014 è riuscito a dare continuità ai successi, provando ad alzare l’asticella anche in Europa. Sono due le finali conquistate in Champions League, dove la Juventus ha dimostrato crescita in campo europeo mettendo in difficoltà le migliori squadre. Non è bastato però per trionfare e alzare al cielo quella coppa delle grandi orecchie, tanto desiderata. Forse questo l’unico rammarico, in questi quattro anni, per Max, anche perchè si parla di un possibile addio, ma ricordiamoci che il tecnico livornese ha un contratto fino al giugno 2020. Detto questo, sono state stagioni in cui l’ex milanista ha dato un’impronta importante nelle vittorie e anche qualche errore di valutazione, in alcune gare. Ma siamo umani, quindi qualche sbaglio è inevitabile farlo. Ciò non cancella l’ottimo lavoro fatto finora: una Juve insaziabile, sempre più vogliosa di andare oltre e con tanta fame di vittorie. Dare sempre di più, come dice il suo mister “il massimo non esiste”. Personalmente, concordo in pieno con le sue dichiarazioni sul calcio: “Il calcio è una cosa semplice, bisogna farsi trovare pronti nelle difficoltà che ci riserva”. Ed è questa la forza della Juve: semplicità nel vincere. Vedi anche la partita di ieri sera. Studiata alla grande da Allegri. Una squadra che ha avuto pazienza, e la forza giusta nell’abbattere l’avversario. Nonostante l’ottimo primo tempo del Milan, i bianconeri hanno aspettato il momento giusto ed in 8 minuti hanno travolto il club allenato da Rino Gattuso. Una superiorità che dura ormai da anni: tredicesima Coppa Italia, la quarta consecutiva. Non solo, è pronto un altro capolavoro, targato Max Allegri. Sta per arrivare il settimo scudetto consecutivo, manca solo la matematica. Non c’è niente da dire, solo alzarsi in piedi ed applaudire. Le altre devono soltanto apprendere e ritornare a competere. E non aspettare l’errore arbitrale, per poi dire “la vittoria finale è stata condizionato da quello”. Così facendo la Juventus acquista maggiore autostima e vincerà per altri anni ancora. E’ questione di mentalità, che altre non hanno. Vecchia Signora, chapeau!

  •   
  •  
  •  
  •