Juventus, Higuain confessa: “Vicino a lasciare il calcio per mia madre”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews


Gonzalo Higuain
è stato senza dubbio uno dei protagonisti della trionfante stagione della JuventusEl Pipita, infatti, con i suoi 23 gol stagionali (16 in campionato, 2 in Coppa Italia e 5 in Champions League) ha contribuito alla conquista del quarto double consecutivo (Scudetto e Coppa Italia), il sesto della storia bianconera. Higuain nella giornata di ieri è stato intervistato dall’emittente argentina TNT Sport alla quale ha fatto delle confessioni inaspettate inerenti la sua carriera. L’attaccante della Juventus, infatti, ha svelato che in passato è stato molto vicino ad abbandonare il calcio giocato a causa della malattia che ha colpito sua madre: “La malattia che ha avuto mia madre è stata davvero qualcosa di terribile. Sono stato vicino a lasciare il calcio. Ho continuato a giocare perché me lo ha detto lei. Io amo il calcio ma lei veniva prima di tutto. Lei mi ha dato la forza per andare avanti”. Poi ha continuato: “Nel calcio come nella vita serve avere al fianco brave persone, perché quando smetti di essere un calciatore vieni ‘scartato'”.

Dopo queste dichiarazioni Higuain si è soffermato anche sul suo trascorso al Napoli: ” Mi sono trasferito nella squadra azzurra perché so l’importanza che questa squadra ha in Argentina, volevo aiutarla a crescere e, in parte, credo di averlo fatto. Poi ho preso una decisione che credevo fosse la migliore per me, l’odio che ha causato questa scelta è colpa dell’amore che avevano per me”. Sulle critiche ricevute in stagione per non aver inciso nelle partite fondamentali (anche se gli va riconosciuto di aver siglato contro l’Inter il gol che, molto probabilmente, ha deciso la corsa scudetto a favore della Juventus), Higuain ha affermato: “Solitamente si criticano i migliori. Vieni rimproverato per i gol che non hai fatto e non per i 300 che hai segnato. Il gol più bello che ho segnato è avere una figlia e una moglie. E’ il gol più importante della mia vita”, confida il fuoriclasse della Juventus”.

Infine il centravanti della Juventus sul Mondiale in Russia che lo vedrà protagonista con l’Argentina ha dichiarato: “La mia idea è sempre quella di aiutare la Seleccion. Noi diamo sempre tutto per il nostro Paese. E’ il nostro Paese e lo difenderemo fino alla morte”.

  •   
  •  
  •  
  •