Pogba torna alla Juve ? Ecco le condizioni per rivederlo in bianconero

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

(Photo by Alex Livesey/Getty Images© scelta da SuperNews )


Paul Pogba
potrebbe vestire ancora una volta la maglia della Juventus. Il centrocampista francese del Manchester United dopo una stagione in sordina non certo positiva, sarebbe pronto ad un clamoroso ritorno a Torino. Ieri Tuttosport ha rilanciato in prima pagina la volontà del classe ’93 di tornare alla corte di Allegri con un eloquente “Voglio la Juve”. Oggi, sempre il quotidiano mette in evidenza quelli che sarebbero i vantaggi del nuovo passaggio di Pogba in bianconero dopo solo due anni.

Juventus, Pogba è un affare e…costa meno

Solo due stagioni fa, nelle casse della Juventus entrarono 105 milioni di euro più bonus direttamente dal Manchester United. Soldi che la dirigenza bianconera investì in maniera decisamente ottima comprando Higuain e Pjanic e rafforzandosi decisamente in ben due reparti. Ad oggi il costo di Pogba sarebbe leggermente inferiore a quella cifra ricevuta due anni fa ma ancora troppo dispendiosa per il portafoglio bianconero soprattutto tenendo conto che club come il Paris Saint-Germain si inserirebbero per un’eventuale trattativa per il francese e sarebbero disposti a pagare anche un importo pari alla cifra spesa dai Red Devils in passato.

Juventus, nostalgia Pogba: ecco perché può tornare

Per il grande ritorno servirebbero alcuni fattori da non sottovalutare. La volontà del giocatore in primis, e quella di Pogba è ben chiara: farebbe di tutto per tornare alla Juventus e riabbracciare i suoi ex compagni e il mister che gli ha fatto calcare per la prima volta i grandi palcoscenici. In secondo luogo servirebbe una rinuncia da parte del calciatore in termini di ingaggio. Il francese, infatti, dovrebbe percepire uno stipendio che non vada oltre i 7 milioni a stagione, ma lo stesso Pogba pare essere pronto tagliarsi parte dello stipendio pur di tornare a Vinovo. Un altro fattore che agevolerebbe la trattativa porta il nome di Mino Raiola. L’agente che spesso divide i club dai propri giocatori, in questo caso lavorerebbe pro Juventus. I suoi rapporti con Mourinho, tecnico del Manchester United, e la dirigenza inglese, non sono certo idilliaci come dimostrano le recenti partenze di Henrikh Mkhitaryan e Zlatan Ibrahimovic. Questo potrebbe nettamente agevolare la società torinese che sogna il grande ritorno. Tanti piccoli fattori che potrebbero davvero rappresentare l’antipasto per il ritorno di Paul Pogba alla Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •