Napoli saluta Christian Maggio: “Sei stato un esempio”

Pubblicato il autore: Almaviva Segui
NAPLES, ITALY - NOVEMBER 01: Supporters of SSC Napoli cheer their team during the UEFA Champions League group F match between SSC Napoli and Manchester City at Stadio San Paolo on November 1, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Finisce così la stagione del Napoli, 91 punti in classifica alle spalle della capolista Juventus e nessun titolo da celebrare. La sfida contro il Crotone lascerà tanti ricordi nei cuori dei tifosi napoletani. Dopo il fischio dell’arbitro Banti, Sarri si è inchinato sotto la Curva B per salutare i tifosi. Lacrime ed applausi per il tecnico toscano che ha ricevuto un lunghissima ovazione acclamato con un coro a lui dedicato ” Mister Sarri resta con noi”. E se quella di Sarri “sembra” solo un avventura giunta al capolinea, per due suoi fedelissimi si chiude davvero l’esperienza campana. Il terzino azzurro Christian Maggio (36) e il portiere spagnolo Pepe Reina hanno difatti dato il loro l’addio alla maglia azzurra.

Il portiere numero 23 dopo 182 presenze in azzurro saluta Napoli per trasferirsi il prossimo anno al Milan. Per lui si conclude un ciclo durato 5 anni, cominciato il 2013 con l’arrivo in azzurro di Rafa Benitez. Tifoso sul campo e fuori dal campo Reina non dimenticherà mai il caloroso amore dei napoletani. Adesso tocca a De Laurentis trovare un sostituto.

Dopo 10 anni Maggio saluta Napoli inchinandosi davanti allo striscione ” sei l’esempio” con un po d’amaro in bocca. Tanta delusione perchè ieri non ha giocato nemmeno un minuto, Sarri ha preferito sciupare l’ultimo cambio con il croato Rog. Queste le sue parole a Radio Kiss Kiss Napoli . “E’ stata una giornata davvero difficile mi resterà sempre nel cuore. Ma la vita va avanti, si cresce, bisogna guardare il futuro. I tifosi sono stati unici, mi hanno regalato questa giornata indimenticabile”.

Il difensore non risparmia le parole sul tecnico azzurro. ” Sarri? Sono dimasto un pò deluso da lui, questo non posso negarlo. Pensavo di poter entrare perchè ci tenevo a chiudere questo ciclo mio nel migliore modo possibile. Non c’è rimorso, solo la delusione. Fa parte un pò dell’ambiente. Nel bene e nel male bisogna accettarlo“.
Al termine dell’intervista Maggio ha lasciato anche considerazioni riguardo il suo futuro.
Non è ancora detto che vada via da Napoli, ma allo stesso tempo è difficile che rimanga quindi ieri mi sembrava giusto salutare.Nei prossimi giorni farò le mie valutazioni e sceglierò la soluzione migliore per me e per la mia famiglia”

Christian Maggio fu acquistato nel Giugno del 2008 dal Napoli per circa 8 milioni di euro. L’amore con il popolo azzurro scoppiò dopo il suo primo gol contro la Fiorentina il 14 Settembre del 2008, da allora infatti nessuno l’ha mai più dimenticato. Sempre pronto a dare l’anima in campo, Maggio si è distinto per le sue lunghe cavalcate sulla fascia destra tanto da riuscire a conquistarsi l’appellativo di “Superbike“. Timido fuori ma vero leader sul campo, Maggio rappresenta il Napoli dell’era De Laurentis. La sua è la storia di un ragazzo che ha deciso di sacrificare la propria carriera per la città che gli ha dato tutto. Il più vecchio dopo Hamsik ha collezionato in totale con la maglia del Napoli ben 308 presenze e 20 gol. Attualmente è al 6 posto nel Record di presenze.
Con la società azzurra è riuscito a conquistare una Coppa Italia ed una Super Coppa Italia, mentre in Nazionale è stato vice-campione agli Europei 2012.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: