Serie A: la Juventus ipoteca lo scudetto, per la salvezza ora è un mini torneo a 5 squadre

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Siamo quasi giunti all’epilogo di questo estenuante ma affascinante campionato quando mancano solo due partite: la Juventus con la vittoria sul Bologna ha ormai ipotecato lo scudetto anche grazie al pareggio del Napoli sul Torino. Servirà alla Vecchia Signora un pareggio contro la Roma all’Olimpico per festeggiare il settimo scudetto consecutivo. I partenopei invece se la vedranno con la Sampdoria a Genova dove serviranno i tre punti sperando in un passo falso dei bianconeri.

Scendendo al terzo posto troviamo la Roma lanciatissima al terzo posto che ha espugnato Cagliari nonostante una prestazione poco brillante. Dietro troviamo la Lazio reduce dal deludente pareggio interno contro l’Atalanta apparsa stanca sul piano mentale e fisico. Dietro i biancocelesti riprende quota l’Inter che ha liquidato a domicilio l’Udinese. La matematica ancora non la condanna ma per il terzo posto ora è dura, ma punterà alla qualificazione in Champions League.

Andando nell’Europa League troviamo in corsa il Milan che ha dato il colpo di grazia al Verona, l’Atalanta dove ha rimediato comunque un buon pareggio all’Olimpico contro la Lazio e la Fiorentina che ha piegato il Genoa a Marassi. Ormai più defilata la Sampdoria sconfitta a Reggio Emilia dal Sassuolo dando loro la salvezza matematica.

Ormai nulla hanno da dire il Torino che comunque ha tirato fuori una prestazione gagliarda contro il Napoli, il Genoa, il Sassuolo che ha conquistato come dicevamo la salvezza e il Bologna (ancora virtualmente e non matematicamente). Lotta apertissima per non retrocedere: vittoria preziosissima del Chievo che ha agguantato Crotone e Udinese, lo stesso per la Spal ora a 35 punti. Terz’ultimo ora il Cagliari che sembra aver imboccato una strada senza uscita con alle porte due partite difficili (Fiorentina e Atalanta). Stesso discorso anche per il Crotone che affronterà la Lazio ma poi potrebbe trovare un Napoli ormai fuori dai giochi scudetto. Calendario tranquillo per l’Udinese con Verona e Bologna così come il Chievo che andrà a Bologna per finire col Benevento retrocesso. Anche la Spal può considerarsi quasi tranquilla con Torino e Sampdoria ormai appagate.

In definitiva godiamoci questo ultimo scorcio di campionato dalle mille sorprese.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: