Juventus, dopo Buffon è il turno di Marchisio. Un’altra bandiera saluterà i bianconeri

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Gianluigi Buffon – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

L’estate 2018 in casa Juventus non sarà una stagione qualunque, aldilà dei successi ancora freschi in campionato e Coppa Italia, quest’estate verrà ricordata per l’addio di due calciatori che hanno scritto pagine importanti con il club torinese. Buffon ha già scritto la parola fine al suo rapporto con i colori bianconeri, dopo 17 anni di successi sia a livello personale che a livello di squadra. Nelle prossime settimane dovrebbe toccare ad un’altra bandiera bianconera salutare, stiamo parlando di Claudio Marchisio, che dopo l’ultima stagione in cui ha collezionato poche presenze sembra deciso a lasciare la sua amata Juventus.

Tra il centrocampista e Max Allegri non c’è mai stato feeling, è rimasto il rispetto, anche se il forte centrocampista non è mai stato considerato un calciatore importante dal suo allenatore. Vuoi per gli infortuni, vuoi per la presenza del pupillo Khedira, sta di fatto che il buon Claudio il campo lo ha visto sopratutto dalla panchina con Allegri in panchina. Marchisio veste la maglia della Juventus da quando aveva 6 anni, maglia che ha lasciato solamente per una stagione, nel 2007-2008, per giocare in prestito tra le fila dell’Empoli, sempre in massima serie.

Dovesse lasciare il bianconero come sembra, lo farebbe sicuramente a malincuore, l’amore per i colori bianconeri è stato sempre messo in primo piano dal centrocampista azzurro. Non più giovanissimo visto che è un classe 1986, Claudio vuole giocare gli ultimi anni della sua carriera con continuità, cercando nuovi stimoli fuori dall’Italia. Come rivelato pochi giorni fa dal padre procuratore, il centrocampista ha diversi estimatori all’estero, il Monaco si è fatto avanti offrendo un contratto biennale al centrocampista azzurro.

  •   
  •  
  •  
  •