Calendario Serie A, i criteri di compilazione: il Napoli ‘costretto’ in trasferta alla prima

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
NAPLES, ITALY - AUGUST 27: Player of SSC Napoli Dries Mertens scores the 2-1 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Atalanta BC at Stadio San Paolo on August 27, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images) calendario serie a

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Sono stati resi noti i criteri di compilazione del Calendario Serie A, che oggi prenderà forma presso gli studi Sky di Milano con inizio fissato per le ore 18.45: tante le novità previste per la prossima stagione sportiva 2018/19, a partire dai nuovi operatori delle telecomunicazioni che trasmetteranno in diretta le 38 giornate della massima serie.
La Lega ha reso noto gli accorgimenti da tener conto all’atto della redazione del Calendario Serie A, tra i quali vanno menzionati il divieto di più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o trasferta per girone oppure l’alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le squadre che disputeranno i derby, nella fattispecie Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma, Genoa-Sampdoria, ma anche Empoli-Fiorentina.
Inoltre, sempre in merito alla compilazione del Calendario Serie A si deve tener conto della circostanza che le società che hanno disputato fuori casa l’ultima gara della passata stagione dovranno necessariamente giocare in casa l’analoga gara per l’annata in corso: la regola si applica in particolare ad Atalanta, Bologna, Fiorentina, Inter, Roma, Sampdoria e Torino, che sono venute a trovarsi nella situazione in questione.

I criteri stabiliti dalla Lega per la compilazione del Calendario Serie A

Sempre in merito alla redazione del Calendario Serie A si deve tener conto di altri criteri di seguito riportati: innanzitutto nei due turni infrasettimanali feriali previsti per la prossima stagione non sarà possibile disputare incontri tra le società Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma, né tanto meno i derby cittadini di Genova, Milano, Roma e Torino.
Sempre con riferimento ai predetti derby, il nascente Calendario Serie A non potrà prevederli né alla prima né all’ultima giornata, inoltre si effettueranno giocoforza in giornate diverse tra loro, tutto questo a tutela dell’ordine pubblico e della incolumità pubblica e privata.
La Lega inoltre non contempla per il nuovo Calendario Serie A le analogie rispetto alla passata stagione 2017/18, per cui vige il divieto assoluto di ripetizione degli incontri della serie stessa partita alla stessa giornata e con lo stesso ordine casa/trasferta. La regola si applica anche con riferimento alla prima e all’ultima giornata, per le quali sono vietate le ripetizioni con riferimento alle ultime due stagioni sportive, ossia 2016/17 e 2017/18.

Leggi anche:  19esima Giornata Serie A: tutte le partite da non perdere

Champions League ed Europa League: i criteri della Lega per il Calendario Serie A

Con riferimento alle società che prendono parte alle competizioni continentali, segnatamente Champions League ed Europa League, per la compilazione dei Calendari Serie A la Lega ha disposto il divieto assoluto per le squadre partecipanti ai predetti tornei di incontrarsi a vicenda nelle giornate poste tra un turno e l’altro.
Per cui Inter, Juventus, Napoli e Roma non potranno incontrare Atalanta, Lazio e Milan a ridosso delle gare in programma per la Champions e l’Europa League: tale circostanza fa riferimento in particolare alla 5ª, alla 8ª, alle 13ª e alla 16ª giornata, nelle quali è vietato l’incrocio tra le predette squadre.
Ovviamente è fatta salva la facoltà, da parte delle stesse società, di concerto con la Lega, di anticipare la gara in programma per la giornata in questione a ridosso dell’incontro previsto per le competizioni continentali cui prendono parte.

Leggi anche:  Ilicic, 100 presenze con l'Atalanta. Le sue lezioni hanno scritto la storia

Le anticipazioni del Calendario Serie A: Napoli ‘costretto’ in trasferta alla prima

Per la compilazione dei Calendari Serie A si dovrà tener conto delle segnalazioni fatte pervenire da parte delle stesse società alla Lega, nonché dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero dell’Interno: sulla base di queste indicazioni è emerso che il Napoli comincerà la nuova stagione in trasferta, a causa dell’indisponibilità dello stadio San Paolo, sottoposto a lavori di adeguamento dell’impianto. Lo stesso accadrà per Cagliari e Frosinone.
Di seguito sono riportate le segnalazioni per le restanti squadre:
BOLOGNA: fuori casa il 6 ottobre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Giro ciclistico dell’Emilia).
CHIEVO: fuori casa il 28 ottobre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Fieracavalli); fuori casa il 17 febbraio 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Half Marathon); fuori casa il 7 aprile 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Vinitaly).
EMPOLI: fuori casa il 26 agosto 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Beat Festival); fuori casa il 16 dicembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Mercato straordinario); fuori casa il 14 aprile 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Mercato straordinario).
FIORENTINA: fuori casa il 16 settembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Mondiali di Pallavolo); fuori casa l’11 novembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Incontro nazionale Italiana di Rugby); fuori casa il 25 novembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Firenze Marathon); fuori casa il 9 dicembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (concerto Mandela Forum); fuori casa il 17 febbraio 2019 per concomitanza con altro evento cittadino (Final Eight Coppa Italia basket).
to).
PARMA: fuori casa il 16 settembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Salone del Camper).
SASSUOLO: fuori casa il 25 novembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Festa patronale).
SPAL: fuori casa il 30 settembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (International Ferrara Marathon).
TORINO: fuori casa il 26 settembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Mondiali di Pallavolo); fuori casa il 30 settembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Mondiali di Pallavolo).
UDINESE: fuori casa il 23 settembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (Maratonina di Udine); fuori casa il 2 dicembre 2018 per concomitanza con altro evento cittadino (evento Telethon).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: