International Champions Cup: a metà torneo resistono i tedeschi del Borussia Dortmund in testa alla classifica

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

L’International Champions Cup è arrivata al giro di boa. Metà percorso durante il quale il Borussia Dortmund ancora non è stato spodestato dal primo posto in classifica. I tedeschi sono ancora lì dopo le due vittorie e una gara persa solo ai rigori con il Benfica. Nonostante non siano arrivate tre vittorie su tre, la compagine di Lucien Favre è ancora lì a comandare. Certo la possibilità di perdere il primato c’è perchè dietro ci sono Juventus, in primis che potrebbe scavalcare i tedeschi e poi Arsenal e Tottenham che sono al quarto posto a quattro punti. Sotto al Dortmund si è piazzato momentaneamente il Liverpool a 6 punti vincendo due partite, dopo aver perso appunto quella contro i tedeschi alla seconda giornata. La squadra di Jurgen Klopp si è ripresa ma non è riuscita a scavalcare gli uomini di Favre o almeno ad agguantarlo. Certo per cantare vittoria i tedeschi dovranno aspettare ancora parecchio. Ci sono squadre che non hanno giocato e possono vincere tutte e tre match o almeno arrivare a sette punti come i tedeschi. Queste sono Lione e Real Madrid.

Leggi anche:  Chelsea, offerta monstre per il neroazzurro!

Delle italiane la Juve è quella che potrebbe vincere la International Champions Cup. Grazie ai gol di Favilli che hanno permesso di sconfiggere il Bayern e poi la vittoria ai rigori contro il Benfica, i bianconeri possono ambire a trionfare l’8 agosto, giorno della premiazione. Una Juventus che subito è partita forte e può contare anche sugli uomini del pacchetto Primavera. Una squadra costruita in modo eccellente con gli arrivi di Ronaldo, Emre Can e i difensori come Caldara dall’Atalanta. Questi ancora devono giocare e i bianconeri sembrano già forti con le riserve. La mentalità vincente già si vede in questa competizione, la quale la Vecchia Signora rischia di mettere nella sua bacheca. In teoria anche Inter e Milan ce la potrebbero fare a trionfare ma solo in compagnia del Dortmund perchè entrambe sono a un punto e vincendo due partite potrebbero raggiungere quindi i tedeschi lì in alto. Certo più i nerazzurri che devono affrontare Lione e Atletico Madrid alla sua portata che il Milan che dovrà battersi con Barcellona e Tottenham, non proprio a livello dei rossoneri.

Leggi anche:  Calciomercato Fiorentina, addio ormai certo a Milenkovic e intanto su Vlahovic...

Sono fuori già dal poter vincere il Benfica che può arrivare al massimo a 6 punti, il Bayern che è ormai a 3 punti dopo 4 partite, come anche il City che si trova nella stessa situazione dei campioni di Germania. I campioni di Francia, il Psg che solo oggi ha vinto la prima partita contro l’Atletico nei minuti finali, grazie alle reti di Nkunku, Diaby e Postolachi. Anche il gruppone formato da Barcellona, Chelsea, Atletico Madrid e Manchester United tutti a due punti, ma con già due gare giocate e quindi possono arrivare a 5 punti massimo. Unica italiana fuori è la Roma che ha perso già una gara contro il Tottenham 4-1 e potrebbe, vincendo due gare andare al massimo a 6 punti. Infine, bisogna vedere Lione e Real Madrid, che ancora devono debuttare in Coppa, se riusciranno a spodestare il Dortmund. Certo a metà torneo le possibilità che i tedeschi vincano sono ancora alte soprattutto se il Real e la Juve andrebbero ai rigori e i bianconeri perdessero. Poi tutto dipende anche dalle milanesi e dal Lione oltre che da Arsenal e Tottenham, uniche che potrebbero far alzare la percentuale di sconfitta dei tedeschi.

Leggi anche:  Serie A, Juventus: infortunio per Rabiot, i tempi di recupero

Classifica: Dortmund 7 punti, Liverpool 6, Juventus 5, Arsenal e Tottenham 4, Benfica, Bayern Monaco, Manchester City 3 e Psg 3, Barcellona, Chelsea, Atletico Madrid e Manchester United 2, Inter e Milan 1, Lione, Real Madrid e Roma 0

  •   
  •  
  •  
  •