Bologna, riunione tra giocatori e dirigenza: ora l’obiettivo è la salvezza

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Nella giornata di lunedì, durante la ripresa degli allenamenti, i dirigenti del Bologna Riccardo Bigon, Claudio Fenucci e Marco Di Vaio sono hanno incontrato la squadra dopo il pareggio contro il Frosinone. Avendo evidenziato come la squadra non sia riuscita ad andare in rete contro squadre dirette concorrenti per la salvezza (Spal e Frosinone), i dirigenti hanno voluto rassicurare i giocatori affermando che l’obiettivo primario sarà la salvezza. Tutto questo per non aumentare la pressione attorno al team dopo le dichiarazioni del patron Saputo, in quanto aveva dichiarato gli sarebbe piaciuto che la squadra raggiungesse i 50 punti.

Tutto per ora accantonato viste le difficoltà riscontrate in queste due partite, lasciando a Inzaghi calma e serenità per a far apprendere ai giocatori i suoi dettami tattici. Guardando alla scorsa stagione col Venezia si è rilevato come ci voglia del tempo affinchè il suo credo calcistico venga assimilato. Anche con i lagunari la scorsa stagione partì con due 0-0 consecutivi. Sarebbe stato uno 0-0 contro la Spal se non fosse stato l’eurogol di Kurtic che ha spaccato la partita.

Visti i problemi in attacco e la difficoltà di intendersi tra Falcinelli e Santander, SuperPippo potrebbe dare una chance a Destro pienamente recuperato dopo che per tutta l’estate l’attaccante marchigiano era stato oggetto di mercato. Come si dice in questi casi Mattia ora pensaci tu!

  •   
  •  
  •  
  •