Come Dazn sta rivoluzionando il tifo da casa

Pubblicato il autore: Martina Pota Segui


Dazn, il nuovo servizio streaming online nato circa 3 anni fa, che può trasmettere sia in diretta sia on demand eventi sportivi, sta rivoluzionando e non poco il modo di tifare anche da casa le squadre del cuore di ogni tifoso.

Disponibile in circa 30 paesi europei, in Italia è presente da appena un mese e opera a partire dalla stagione appena iniziata trasmettendo in esclusiva tutta la serie B e tre partite per turno di serie A.

Questo servizio ha portato, e non poco, una ventata di novità per gli utenti in internet.

Tra le tante rivoluzioni ne ha portata una molto interessante: si potrà esultare in tempo reale al gol della propria squadra, con un unica pecca però, potrà farlo soltanto chi ha una connessione in fibra ottica.

Leggi anche:  Zlatan Ibrahimovic, nessuna violazione della zona rossa: ecco cosa è successo veramente

Purtroppo però non molti italiani possono permettersi di possedere il cavo della fibra fino a casa.

L’esordio di Dazn aveva destato molta curiosità tra gli appassionati di calcio, ma la piattaforma ha disatteso le aspettative visto quanto successo durante la prima giornata di serie A. La delusione di molti abbonati ha però portato notorietà alla piattaforma visti i molti meme creati, frasi di sdegno e intasamento dei network.

I vertici del servizio sanno di aver creato disagi affermando di essere consapevoli dei problemi che si sono verificati durante la messa in onda della prima giornata di campionato, promettendo un progresso qualitativo a partire dalla prossima giornata in cui Dazn trasmetterà nuovamente il Napoli come già fatto la scorsa settimana che affronterà il Milan all’esordio sul servizio.

Leggi anche:  Statistiche a confronto: Zapata è in perfetta linea con i goal realizzati l'anno scorso (e può migliorare)

Intanto l’amministratore delegato di Dazn, James Rushton, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport spiegando che i problemi sono stati causati da un peggioramento della performance del servizio dovuto a un problema circoscritto nelle reti di server usate per la distribuzione dei contenuti con una capacità aggiuntiva di trasmissione: “Dazn monitora la sua pila tecnologica e le relative prestazioni per il consumatore finale in tempo reale utilizzando oltre 250 punti dati individuali (…) abbiamo avuto assoluta chiarezza delle prestazioni della piattaforma, incluso il peggioramento del servizio nei primi 20 minuti del secondo tempo di Lazio – Napoli (…) All’inizio della ripresa abbiamo avuto un peggioramento della performance (…)”.

Per la prossima giornata di campionato, oltre a Napoli-Milan saranno trasmesse, anche Spal-Parma e Frosinone-Bologna entrambe domenica 26 agosto alle 20.30.

  •   
  •  
  •  
  •