Sconcerti: “Inter flop come DAZN. Napoli impressionante. Cristiano Ronaldo non è un centravanti”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Inter – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il giudizio di Mario Sconcerti sull’Inter. Qualche giorno fa il giornalista romano aveva considerato i nerazzurri come i maggiori indiziati a contrastare l’egemonia della Juventus. La prima giornata di Serie A in archivio sembra avergli fatto cambiare idea. Nel suo classico editoriale sulle pagine de Il Corriere della Sera, Sconcerti commenta la sconfitta dell’Inter contro il Sassuolo“I nerazzurri sono apparsi disorganizzati, una rappresentazione perfetta di DAZN che ha mostrato la partita. venti interruzioni solo nel secondo tempo. L’Inter non è pazza, ma inerme, non plasmata. È stata una squadra solo grigia, i dubbi dell’estate sono rimasti realtà non ammissibili, non giustificabili. Se questa doveva essere la risposta a Juventus, Napoli e Roma, è naufragata leggera al largo di uno scoglio”.

L’opinione di Sconcerti sull’esordio di Napoli e Juventus. Il giornalista commenta la vittoria dei partenopei contro la Lazio usando parole d’elogio: Il Napoli mi ha impressionato per la maturità con cui ha affrontato in trasferta una squadra forte come la Lazio. Gli azzurri non hanno giocato alla Sarri, ho cominciato a vedere una squadra di Ancelotti. . Il giocatore di livello, che sposta qualche risultato, è proprio Milik: lo era anche prima dell’infortunio”.

Positivo il giudizio di Sconcerti anche sull’esordio di Cristiano Ronaldo nel nostro campionato: “Ho visto un Ronaldo molto interessante. Lui preferisce giocare partendo dalla sinistra, è evidente. Non serve mettergli due ali come Cuadrado e Douglas Costa: è un grande attaccante ma non è un centravanti. Quello che stupisce di Ronaldo è l’applicazione estrema, la professionalità continua”.

  •   
  •  
  •  
  •