Serie A 1.a giornata, giusto giocare nel giorno di lutto nazionale per Genova ?

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

O tutti, o nessuno. Invece no, la Lega calcio serie A, non è d’accordo, non la pensa in questo modo. Dopo la tragedia del ponte Morandi, a Genova, sabato , in Italia, sarà lutto nazionale, e come tale, dovrebbero fermarsi tutti gli eventi sportivi ed essere rinviati a data da destinarsi. Questo non accadrà per la 1.a giornata di Serie A. Milan-Genoa, e Sampdoria-Fiorentina non si giocheranno mentre le altre partite, a cominciare da Chievo Verona-Juventus, e Lazio-Napoli, in programma proprio nel giorno di lutto nazionale, si disputeranno regolarmente.

Perché questa poca sensibilità da parte del massimo sistema organizzativo del calcio italiano? Incapacità poi di gestire il calendario? Appuntamenti prefissati, con orari, e sponsor che permettono maggiori entrate economiche? Fatto sta, che la maggior parte dei tifosi italiani, e non solo, è contraria a questa decisione. Si è alzato come sempre un polverone, le gare si potevano benissimo giocare tutte di domenica, invece no, invece di rispettare un lutto che interessa tutta Italia. E’ giusto o meno fermarsi ? Le opinioni, come sempre, divergono tra chi vuole accettare ogni decisione, chi si rimette alla volontà della Lega e chi auspica lo stop totale. Comunque vada, ancora una volta, l’Italia si dimostra il paese nel quale è impossibile prendere decisioni condivise e apprezzate.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Carlo Pellegatti difende a spada tratta il Milan: "Non si tiene conto assolutamente che giochiamo mediamente con sei, sette assenti"