Vincenzo Nibali alla Gazzetta: “Non so se tornerò quello di prima.” Finale di carriera in pericolo per lo Squalo?

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il mondo del ciclismo italiano è preoccupato per le condizioni fisiche di Vincenzo Nibali. Il vincitore di due Giri d’Italia 2013 e 2016 e di un Tour De France nel 2014, non ha ancora del tutto recuperato dopo la caduta che lo scorso 19 luglio gli è costata la frattura della decima vertebra toracica. Lo Ssqualo” sta disputando la Vuelta di Spagna che vinse nel 2010,  ma è lui stesso ad ammettere di essere in condizioni fisiche non ottimali,  i

Ecco le sue parole alla Gazzetta dello Sport:”Sono preoccupato, ho dolori alla schiena, quando spingo per lungo tempo, E’ come avere una tendinite anche se sto meglio rispetto ad un mese fa, ma più di tanto non riesco a fare, finchè non recupero del tutto. Mi è stato detto, che un infortunio di questo tipo, mi può lasciare dei piccoli dolori permanenti e qualche collega che ha avuto lo stesso mio infortunio, qualche strascico lo sente ancora, e ci vorranno dei mesi, per poter ritrovare una condizione fisica accettabile. Io voglio sapere, se la mia schiena tornerà come prima e conseguentemente se mi permetterà di pedalare come so fare , è dal giorno della caduta che mi faccio questa domanda, credo sia normale, ma ammetto che finora non ho risposte positive.”

il 34enne, vincitore della Milano – Sanremo 2018  non parla di ritiro, ma queste dichiarazioni spaventano non poco fa,e compagni di squadra. A questo punto pare in forte dubbio, la sua presenza nella prova in linea elite al mondiale di Innsbruck (Austria) a fine settembre. Il messinese vuole partecipare soltanto se può lottare per qualcosa di importante alla pari degli avversarie. Il percorso mondiale, è adatto agli scalatori e un Nibali al top rappresenta una grande carta da giocare per il team azzurro.

Ai microfoni della Rai, il c.t. Davide Cassani non ha ancora perso le speranze di poter disporre di un Vincenzo Nibali in piena forma  :”Si sta riprendendo bene, e la Vuelta è un banco di prova importantissimo per capire le sue condizioni fisiche generali, di certo non è al 100%, ma io conto di averlo all’80-90% dopo questo giro di Spagna, gli auguro di vincere una Tappa, certamente nelle condizioni in cui si trova, disputare tre settimane di corsa, con nove arrivi in salita non è facile, ma lui deve stare sereno, valuteremo insieme, se sia il caso di gareggiare anche in condizioni non ottimali o meno”.

  •   
  •  
  •  
  •