Frosinone, Andrea Pinamonti: “Ringrazio il mister per l’esordio contro l’Atalanta”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

EMPOLI, ITALY - NOVEMBER 24: Camillo Ciano of Frosinone Calcio celebrates after scoring the opening goal the Serie A match between Empoli FC and Frosinone Calcio at Stadio Carlo Castellani on November 24, 2017 in Empoli, Italy. (
Solo 11 minuti per Andrea Pinamonti da quando ha lasciato l’Inter ed è approdato al Frosinone, la stellina della Primavera nerazzurra, artefice dei prodigiosi successi in campionato, Coppa Italia e Torneo di Viareggio, non ha ancora trovato il suo spazio in serie A, neanche nel neopromosso Frosinone che ha fin’ora raccolto solo 1 punto in casa contro il Bologna, e che sta manifestando seri problemi realizzativi non avendo ancora segnato il primo gol.

Per Andrea Pinamonti, lanciato in serie A da Pioli, un piccolo scampolo di partita, non certo da ricordare visto il 4 a 0 rimediato contro l’Atalanta a Bergamo, ma sicuramente importante per testare il terreno e i compagni di squadra, cosa che non si può fare in allenamento. Su instagram il giovane attaccante ha comunque pubblicato il suo esordio con un cuore giallo e blu, mostrando già un forte legame con la sua nuova città e i suoi nuovi tifosi, pubblico che spera di non deludere.

Andrea Pinamonti ha tutte le carte in tavola per fare bene e per diventare l’idolo dei tifosi ciociari, serve solo un po’ di grinta da parte sua e un po’ di fiducia da parte del tecnico Longo, che prima o poi la farà scendere in campo con più continuità.

Ai microfoni di Media Center Frosinone, Andrea Pinamonti ha raccontato il suo inizio di stagione con i giallo blu: “Ho saputo del mio trasferimento al Frosinone soltanto nell’ultimo giorno di mercato. E’ stata una notizia che mi ha fatto piacere, sono molto contento di essere qua ma non so come è andata la trattativa perché l’ho saputo nelle ultime ore di mercato. Ho avuto un bell’impatto con tutta la squadra, anche il mister mi ha spiegato quale sarà il prosieguo della stagione, mi ha fatto una buona impressione. Anche i tifosi che erano presenti già a Bergamo, spero ci possano seguire tutto l’anno. Ringrazio il mister per l’esordio contro l’Atalanta, lo ringrazio. Il mio obiettivo è di giocare il più possibile e mettere minuti nelle gambe e affrontare la Serie A perché non ho avuto modo di affrontarla con continuità. E sperare che il Frosinone centri la salvezza”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: