Inter-Fiorentina, la protesta del sindaco di Firenze: “Mazzoleni scorretto e poco imparziale. Intervenga subito l’AIA”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Inter-Fiorentina, la protesta del sindaco di Firenze. Non si placano le polemiche per la direzione di gara di Mazzoleni nell’anticipo della sesta giornata di Serie A. I viola recriminano ancora per il rigore assegnato all’Inter dall’arbitro per un lieve tocco di mano di Vitor Hugo e per la mancata espulsione di Asamoah sul punteggio di 1-1. Un arbitraggio che non è andato proprio giù nemmeno a Dario Nardella. Intervistato da Il Corriere dello Sport, il sindaco di Firenze dichiara senza peli sulla lingua: “Ero a Milano martedì e ho visto una bellissima Fiorentina purtroppo penalizzata da un arbitraggio che, a mio avviso, non è stato imparziale e corretto. Di fronte a direzioni di questo tipo che condizionano pesantemente l’esito di una partita ci vorrebbe un intervento deciso dell’Associazione Italiana Arbitri. Spero che il caso di San Siro venga preso nella dovuta considerazione

Leggi anche:  CR7 e il lancio della maglia: un tweet spiega il perchè

Le polemiche arbitrali di Inter-Fiorentina, la lamentela di Giancarlo Antognoni. Il team manager della Fiorentina ha usato parole molto dure nel post partita della sfida di San Siro. La sua protesta ai microfoni di Sky Sport è evidente: “Nella prima carriera non ho mai visto un rigore per dei polpastrelli toccati. Siamo venuti a Milano a giocare. Ogni volta che si gioca Inter-Fiorentina succede sempre qualcosa. C’era il VAR anche l’anno scorso e mi son dovuto lamentare, anche oggi è la stessa cosa. Quel rigore difficilmente si dà: il pallone non ha mai cambiato traiettoria quindi non ho capito dove abbia visto questo rigori. Il tocco è troppo lieve per concedere un calcio di rigore. Mi sembra evidente, il pallone non cambia direzione”. 

 

  •   
  •  
  •  
  •