Juventus, Di Francesco: “Douglas Costa? Morissi ora se ho usato una frase razzista”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Domenica scorsa, durante Juventus-Sassuolo, il giocatore bianconero, Douglas Costa, si è reso protagonista di un episodio davvero sgradevole. L’ala destra della Juve, infatti, nei minuti finali del match vinto per 2-1 contro i neroverdi, è stato espulso dopo aver sputato al giovane giocatore del Sassuolo, Federico Di Francesco. Per questo gesto, Douglas Costa è stato sanzionato dal Giudice Sportivo con ben 4 giornate di squalifica. Per di più, il brasiliano sarà anche multato dalla società bianconera. Ieri sera, al termine del match vinto dal Sassuolo contro l’Empoli, Federico Di Francesco è stato intercettato dai microfoni di Sky Sport, dove è tornato a parlare dell’accaduto, spiegando: “Mi ero ripromesso di non parlare più di quell’episodio. Mi è spiaciuto molto il fatto che sui social sono girate delle frasi false. Mi è spiaciuto perché attaccavano la mia persona, sono frasi che sono state lontane dai miei insegnamenti. Ho cercato di estraniarmi da queste cose in settimana. Devo ringraziare il mister, la mia famiglia e i miei compagni. Non ho bisogno di farmi pubblicità su queste cose, voglio solo rispondere sul campo, lavorare e lasciare indietro questo capitolo che non è una cosa bella ma è capitata”.

Poi, Di Francesco ha continuato smentendo chi lo accusava di aver rivolto insulti razzisti a Douglas Costa: “Preferirei non parlarne. Sono cose di campo. In campo non è che io discuto con una persona dicendogli: ‘Scusa signor Costa’. E’ normale che ci sia una parolaccia, lui può dire una cosa a me, io una cosa a lui. Devo morire oggi se ho detto una frase razzista. Io non ho detto una cosa del genere, ne ho già parlato e non ne voglio più parlare per il resto della mia carriera”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  CR7 e il lancio della maglia: un tweet spiega il perchè