Maradona, l’ex Pibe de Oro protagonista in Messico: “Sono stato malato per 14 anni, ora voglio vedere il sole”

Pubblicato il autore: Fabiola Carrieri Segui

Diego Armando Maradona – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Diego Armando Maradona ha già conquistato il cuore dei suoi nuovi tifosi, nel primo allenamento con il Dorados di Sinaloa, squadra della Serie B messicana. L’ex Pibe de Oro insieme alla sua squadra ha fatto di tutto per caricare i tifosi cantando e battendo le mani a ritmo insieme a loro, il suo intento è quello di riportare la giusta grinta visto che il Dorados ha cominciato il campionato in salita, ritrovandosi in fondo alla classifica. Durante la prima conferenza stampa, Maradona ha deciso di esporsi a trecentosessanta gradi, parlando anche dei suoi problemi con la droga: “Sono stato malato per ben quattordici anni, ora voglio vedere il sole, voglio andare a letto la sera visto che non ci sono mai andato, non sapevo neanche che forma avesse un cuscino. Per questo motivo ho accettato la sfida di allenare il Dorados. Quando mi drogavo ero un passo indietro, quello che deve fare un calciatore è andare avanti” le parole di Maradona. Tante le critiche arrivate sui social dopo la sua scelta di allenare in Messico, considerando che la regione di Sinaloa è particolarmente conosciuta per il ‘cartello di droga’.

Un nuovo inizio, quindi, per l’ex Pibe de Oro che la scorsa estate si è reso protagonista dei Mondiali in Russia, direttamente sugli spalti. Impossibile dimenticare il dito medio durante la partita tra Argentina e Nigeria, adesso il suo intento è solo quello di lavorare per raggiungere gli obiettivi prefissati.
“Non siamo venuti qui in vacanza” continua l’ex attaccante del Napoli in conferenza stampa, “io e i miei collaboratori vogliamo dare una mano a questa squadra, anche se non sarà facile, ma abbiamo bisogno di sentire la gente dalla nostra parte. Solo così sarà impossibile batterci” tuona Diego Armando Maradona.
Sono stati centinaia i tifosi che hanno assistito al suo primo allenamento da tecnico del Dorados, l’obiettivo è quello di risalire in classifica ed evitare la retrocessione, sarà una sfida allettante per l’ex Napoli che vorrà sicuramente lasciare il segno.

  •   
  •  
  •  
  •