Napoli, Hamsik addio possibile a gennaio: lo slovacco non gradisce il nuovo ruolo

Pubblicato il autore: Marie Morel Segui

Marek Hamsik – Foto Getty Images© per SuperNews

Dopo i rumors che si sono rincorsi la scorsa primavera, su un possibile addio tra il centrocampista e capitano del Napoli, Marek Hamsik e la squadra partenopea, stavolta sembra che la storia sia davvero giunta al capolinea.
A dirlo sono i numeri, secondo i quali Hamsik ha giocato solo 238 minuti in 4 partite, rispetto ai 450 complessivi delle 5 partite ufficiali già disputate dal Napoli, rispetto ai compagni Milik, Insigne, Mario Rui, Allan e Zielinski, che, invece, non hanno perso un solo minuto di gioco. Il declino della carriera del centrocampista slovacco è stato lento, ma inesorabile negli ultimi cinque anni, nel corso dei quali gli allenatori, che si  sono susseguiti alla guida del Napoli, a cominciare da Benitez, seguito a ruota da Sarri, hanno via via ridimensionato il suo ruolo e la presenza in campo, attribuendogli delle posizioni da jolly, non sempre adatte alle sue caratteristiche. Carlo Ancelotti, ultimo arrivato al timone della squadra, lo ha relegato al ruolo di regia bassa, lasciato scoperto da Jorginho, preferendo nella sua posizione di mezzala Piotr Zielinski.

Leggi anche:  Calcio, classifica dei 20 club che valgono di più al mondo: in lista anche 4 italiane

Hamsik, che in passato ha sempre rispettato le scelte degli allenatori, ingoiando più di un rospo in nome dello spirito di squadra, dopo aver cominciato a guardarsi intorno lo scorso maggio e aver rifiutato le allettanti offerte provenienti dalla Cina, ora sembrerebbe deciso ad abbandonare la maglia del Napoli per imbracarsi in nuova avventura, che potrebbe portarlo, chissà, proprio in Oriente. Non ci sarebbe da stupirsi se, giunto a 31 anni, mentre il tempo trascorre inesorabilmente, capitan Hamsik, sentendosi fortemente penalizzato dai grandi cambiamenti apportati nelle gerarchie del Napoli da Ancellotti, decidesse di andare a cercare il proprio riscatto in un’altra squadra, a partire già da gennaio. Secondo voci di corridoio, il nome più papabile tra chi potrebbe essere chiamato a raccogliere il testimone dello slavo è quello di Stanislav Lobtoka, centrocampista del Celta Vigo, che avrebbe già annunciato, a sua volta, di voler cambiare squadra all’inizio del nuovo anno. Una semplice coincidenza?

  •   
  •  
  •  
  •